Migliori divani rapporto qualità prezzo quale marca di divano scegliere


  • Condividi
  • Condividi

Non sempre un marchio è garanzia di qualità, nonostante sia pubblicizzato e costi tanto. I divani cambiano nello stile negli anni, e poi i gusti sono personali, quindi appena trovate un modello che vi interessa cominciate a testarlo sulla qualità. Prendete bene le misure a casa e andate in almeno  4 negozi tra:

IKEA, Mondo Convenienza, Mercatone Uno, Divani e Divani By Natuzzi, Chateau d’Ax, PoltroneSofà. Personalmente preferisco un divano non troppo costoso perchè mi piace cambiare. Lo prendo se trovo uno sconto del 50% almeno, poi dopo 6 o 7 anni lo vendo e ne compro uno nuovo.

 

REGOLE DA SEGUIRE

1 ACCOMODATEVI
…e appoggiate il palmo sul bracciolo e fate forza: prima di arrivare alla parte dura, è fondamentale che i polpastrelli affondino in molti centimetri quadrati di tessuto e imbottitura, altrimenti c’è stato un risparmio sui materiali e le deformazioni negli anni successivi sono in vista.

-

2 RIVESTIMENTO E FEDERE
Meglio se sfoderabile, e comunque il rivestimento deve essere totale, anche sotto i cuscini dunque. E se è in pelle, questa deve essere molto spessa perché duri. Le federe, sono antimuffa e antiacaro  ? Anche se voi non siete allergici, lo possono essere i vostri ospiti. Chiedete se hanno avuto il trattamento per le allergie, che poi è certificato dal bollino del ministero.

-

3 LE CERNIERE
Le cerniere sono meno spesse di 4 mm ? Le migliori sono 4 o 5 mm, plastificate e impregnate con il teflon (polimero impermeabilizzante) per usura e macchie, risparmiando l’intervento di un sarto dopo qualche anno.

-

4 MORBIDEZZA E CUSCINI
Dagli States ci è arrivato il materiale Ergolattex messo in alcuni cuscini e schienali e si adatta alle nostre forme. Inoltre vi consiglio di girare regolarmente i cuscini e scuoterli per mantenerli nello stato ottimale. L’imbottitura interna generalmente è di poliuretano espanso o schiumato soffice e resistente. La piuma d’oca è usata a volte per i braccioli e i poggia testa e se volete la vera morbidezza, il massimo è data dalla piuma d’oca, non si scappa! (può superare i 100 € a Kg), alcuni utilizzano il “piumino d’oca”, ancora + soffice.

-

5 STRUTTURA – Truciolare o legno massello
Per la struttura il legno resta il materiale migliore, ma caro. Il migliore è il multistrato di betulla messo a strati incollati a direzioni opposte. Il legno che non comprerei mai è il truciolato che tende a deformare e poi assorbe acqua. Dopo 10 anni il buon legno non si deforma, quindi la struttura resta lì, e potrete rifare il tessuto nei secoli.

-

6 TINTURA
Assicuratevi che sia avvenuta prima della tessitura, quando ancora i fili non erano intrecciati tra loro (avrete una tenuta del colore maggiore). Meglio lavare a secco in tintoria, perché se inserite una temperatura alta poi i tessuti si restringono senza tornare indietro.

-

7 CONSEGNA
Controllate che non ci siano difetti (tagli, pelle aggrinzita, macchie….) altrimenti avvisate subito e fatevelo restituire.  Prima di pagare, verificate che i braccioli siano smontabili perché potrebbe non passare attraverso la porta.

-

 


COME SAREBBE UN BUON DIVANO ?

Struttura in legno massello e con molle in acciaio, cuscinatura interna fatta con poliuretano o con Eco Foam di alta qualità, e con inserto di piumino d’oca (ancora meglio della piuma), tessuto in puro lino o pelle spessa,e con un indice di restringimento del tessuto dopo lavata pari al 0,5 %.

QUALE MARCA QUALITA’ PREZZO?
- Divani e Divani By Natuzzi se scelgo un divano in pelle, altrimenti Poltronesofà per divani in tessuto. Ma non dimenticate IKEA, Mondo Convenienza, Mercatone Uno.

QUALE COLORE ?
Preferire colore neutro, del quale non ci stancheremo facilmente (bianco, grigio chiaro o scuro, beige-sabbia o marrone scuro) ed è anche facile abbinare altri arredi in casa mentre in arredamenti contemporanei  vanno bene anche i colori accesi.

SE SCEGLIESSI UN DIVANO SU MISURA ?
Ricordatevi di farvi dare qualche metro di tessuto in + perché potrebbe esser necessaria qualche riparazione negli anni soprattutto se usate tessuti delicati (velluti, damascati, bouclé e filati pregiati).

QUADRATO O TONDEGGIANTE ?
Se avete poco spazio meglio curve quadrate (che ottimizzano lo spazio) e schienale basso

COME SU PULISCE O SI STIRA ?
Chiedere al venditore e guardare le etichette prima di fare danni.

 

-

LE 3 FORME

Lineari. 2, 3…posti, i + diffusi e versatili. Si può abbinare a poltrone per ricreare angoli relax. Unica scelta per monolocale.

Angolari. Voluminosi ma belli da vedere. Dalla forma quadrata, moderni ma non sono comodi a sedersi nell’angolo.

Componibili. Fatto a pezzi separati che si compongono assieme accostandoli semplicemente (divani, pouf, chaiselongue) che si accostano fra loro. A volte separano zona cucina da soggiorno. Ideali per ampi spazi, possono essere collocati anche al centro dell’ambiente e molto spesso sono usati per separare la zona pranzo dal soggiorno.

-

QUALE RIVESTIMENTO ?

DIVANI IN PELLE
PELLE _ I divani in pelle vanno curati. Ad esempio io ci passo un panno con mangiapolvere alla cera d’api e di tanto in tanto lo nutro con latte detergente che uso per il viso e la pelle è sempre lucida. Il divano in pelle bianca è uno spettacolo, ma delicato (basta una biro), meglio altri colori come cuoio, marrone… In estate sono freschi ma poi si attaccano addosso, in inverno sono freddi…

VANTAGGI PELLE – Bellezza ed eleganza – Non assorbono odori, polvere.

- – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - -

DIVANI IN TESSUTO
Sono sfoderabili (se si sporca o ti stufi della tinta lo fai rifoderare con pochi soldi), e poi non si graffiano come invece si graffia la pelle (se avete animali il divano in pelle va rigorosamente coperto).

VANTAGGI TESSUTO
- Sfoderabili
- Più economici
- Non va nutrito come per la pelle (latte detergente);
- In estate non si attacca addosso e in inverno non è freddo.

- – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – -

DIVANI IN VELLUTO
Da’ sensazione di caldo, eccezionale per il freddo, valido per case di monatgna, ma personalmente non li gradisco più di tanto, mi sanno un po’ di antico, ma come sempre è una mia personale opinione.

- – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – -

DIVANI IN MICROFIBRA
Lavabile, impermeabile e resistente allo sporco, morbida, vellutata al tatto, e anche traspirante, quindi adatta sia al caldo che al freddo. E’ abbastanza economica.

-

 

-

Marche con miglior rapporto qualità prezzo

Ecco una guida sulle migliori marche di divani sul mercato, e, soprattutto, sul miglior rapporto qualità prezzo. Vi daremo indicazioni per scegliere il divano più adatto alle vostre esigenze non perdendo mai di vista il discorso prezzo. Il divano è un arredo ma non solo: oltre l’aspetto estetico deve anche fungere a quello che è il suo compito principale: fare accomodare. E quindi deve essere comodo.

Bello, comodo, conveniente. Le proposte sul mercato sono davvero tantissime ma è bene scegliere con criterio e valutare il rapporto qualità prezzo. Se si cerca un divano di buona qualità senza spendere una fortuna si possono valutare le proposte che abbiamo selezionato per voi.

1) Poltrone e sofà – www.poltronesofa.com
Questo prestigioso marchio offre una vastissima scelta di divani di alta qualità a prezzi scontatissimi. Per questo è bene approfittare delle offerte in corso. I divani Poltrone e Sofà sono realizzati in Italia e racchiudono tutta l’artigianalità manifatturiera. Ogni divano è disponibile in una vastissima gamma di tessuti e colori. E soprattutto i divani Poltrone e Sofà sono sfoderabili, quindi si possono lavare, alcuni modelli anche in lavatrice.

2) Divani& Divani – www.divaniedivani.it
Sulla stessa linea di prezzo Divani& Divani by Natuzzi che propone una vasta scelta tra divani, poltrone, divani letto, rivestimenti in pelle o in tessuto. Il design è davvero piacevole, la qualità è buona. Anche in questo caso è bene approfittare delle promozioni che di tanto in tanto vengono fatte.

3) IKEA – www.ikea.com
I divani ikea vengono sottoposti a prove ferree che si possono visionare nei negozi IKEA. Queste prove dimostrano la robustezza del prodotto. I prezzi dei divani Ikea sono davvero convenienti e il rapporto qualità prezzo è davvero ottimo. Lo stesso non si può dire per la scelta dei modelli e dei che non è vastissima né per forma né per colore. I prezzi per un divano realizzato in tessuto a 3 posti parte dalle 220 Eu

4) Chateaux dax – www.chateau-dax.it/
I divani Chateau dax sfoggiano linee moderne ed accattivanti a prezzi scontati. Questo marchio è consigliato a chi è più orientato verso modelli moderni rispetto ai classici. Se si vuole avere un risparmio maggiore è bene, ovviamente in caso di necessità, optare per l’acquisto di tutto l’arredo, una sorta di “pacchetto completo” che consente un risparmio maggiore.

Nessun articolo correlato.

Scrivi un commento per favore




























  • RISPARMIARE OVUNQUE
    COMPRARE ONLINE
    • -Quali Siti
    • -Consigli
    • -Mutui
    • -Finanziamenti
  • RIDURRE LE BOLLETTE
  • AUTO & DINTORNI
  • DETERSIVI FAI DA TE
    - Lavastoviglie - Piatti
    - Pavimenti - Sanitari
    - Lavatrici - Acciaio
    - Marmo & Parquet - Vetro