30 consigli e regole per risparmiare acqua in casa – Metodi per consumare meno acqua


  • Condividi
  • Condividi

Ognuno in occidente consuma ogni giorno in media 250 litri d’acqua potabile (tra WC, lavaggio Auto, giardino) dove basterebbe acqua di minor qualità. L’acqua costa poco ma non è infinita nel mondo, anzi. Noi siamo di acqua, dal 75% dei neonati al 50% degli anziani. Ecco i consigli:

  1. - PERDITE
    Un rubinetto che perde 90 gocce al minuto spreca 5.000 litri di acqua all’anno.
  2. - SCIACQUONE
    - 35% del consumo in casa è dello sciacquone. Fondamentale il sistema manuale che erga tanta acqua quanta noi ne richiediamo (26000 litri annui risparmiati). Eliminare IMMEDIATAMENTE le perdite continue d’acqua dallo sciacquone! Per diminuire la quantità, inserite nello sciacquone una bottiglia di pastica senza etichetta ben tappata oppure regola il galleggiante per la quantità.
  3. - UTILIZZARE FRANGIGETTO AERATI
    detti anche “riduttori di flusso o aereatori” contengono una spirale che spige l’acqua a roteare aumentando velocità, mischiandosi quindi all’aria aumentando di volume quindi riusciamo a lavarci ugualmente ma con molta meno acqua e gas (se usato per la caldaia). Poi è inutile tenere al massimo il rubinetto. Risparmio del 40%
  4. - BAGNO O DOCCIA
    Con un bel bagno rilassante consumiamo +150 litri d’acqua, con una doccia 40 litri. Tenere il rubinetto chiuso quando ci insaponiamo e massaggiamo il cuoio capelluto durante lo shampoo.
  5.  - LAVARSI LE MANI
    Bagnarsi le mani, chiudere il ruinetto, fregarsi col sapone un minuto e poi riaprire l’acqua solo per risciacquare.
  6. - RADERSI E LAVARSI I DENTI
    Tenere ubinetto chiuso quando ci radiamo, laviamo i denti, ci guardiamo allo specchio… Un flusso d’acqua consuma anche 20 litri/minuto (10000 litri risparmiati). Sciacquarsi i denti alla fine utilizzando un bicchiere.
  7. - LAVARE I PIATTI
    Raccogliere l’acqua in una bacinella o nel lavello e tenere i piatti a mollo con detersivo. Pulire i piatti subito dopo i pasti, togliere lo sporco più grosso, usare l’acqua di cottura della pasta per lavare i piatti e le stoviglie permette di ottenere un risparmio non soltanto idrico ma anche di energia e di detersivo (oppure sciogliere un cucchiaio di bicarbonato in acqua calda o spruzzatore all’aceto). MENO DETERSIVO USI E MENO ACQUA NECESSITI!
  8. - LAVATRICE E LAVASTOVIGLIE
    Hanno un consumo simile se a pieno carico o non (100 litri a lavaggio), e sono da usare solo piene! (-10000 litri annui).
    Sceglierle solo di classe A+ o A++. La lavatrice consuma meno della metà dell’acqua con il lavaggio a 30° C rispetto a quello a 90° C; oggi molti detersivi sono efficaci sotto i 60° C. La lavastoviglie a pieno carico consuma meno del lavaggio a mano.  Se i piatti o il bucato richiedono lavaggio intensivo 1) metti tutto a mollo per una notte, 2) spegni la lavatrice per qualche ora mentre i capi sono insaponati: altrimenti scegliere i programmi economici ed a ciclo breve.
  9. - PIANTE E FIORI
    - Usa pozzi o raccogli acqua piovana, o riutilizza l’acqua con la quale hai sciacquato la frutta. Irrigando “a goccia” l’acqua meglio penetra nel terreno e  annaffi meglio con meno acqua soprattutto di sera, che l’acqua evapora meno.  Sono tubi forati dai quali fuoriesce l’acqua in prossimità delle radici delle piante, niente sprechi. Quando compri una pianta chiedi in che posizione va messo (ombra, penombra…) e quanta acqua necessita.
  10. - SCIACQUARE FRUTTA E VERDURA
    Non usare acqua corrente ma una bacinella e bicarbonato! Per la terra uno spazzolino al posto di getto d’acqua.
  11. - SCONGELARE
    Tira fuori dal freezer il prodotto ore prima o usa il microonde, non usare getto d’acqua tiepida.
  12. - RUBINETTERIA
    Se a 2 manopole consuma più acqua nella miscelazione alla temperatura voluta.
  13. - CALDAIA
    Impostare temperatura ottimale, non troppo calda in modo da non dover perdere tempo e acqua nel raggiungere temperatura preferita.
  14. - LAVAGGIO AUTO
    150 litri  per un auto, 600 un camion.  Esistono le tecnologie per riciclare l’acqua dei lavaggi auto e in questo modo si arriva a 25 litri di consumo acqua per auto.  Se l’impianto non ricicla acqua, meglio lavare da sè, ma non con la pompa, ricorrere ai buoni vecchi spugna e secchio, magari riempito con acqua piovana, oppre aspettare la pioggia, a che serve pulire la carrozzeria ?
  15. - RECUPERARE L’ACQUA PIOVANA
    Installare contenitori per raccogliere la pioggia, per lavare auto, per il WC, per piante e fiori. Sono bidoni o vasche dove convogliamo l’acqua drenata dalle grondaie, raccoglieremmo una quantità d’acqua inimmaginabile, credetemi!
  16. - CONTROLLARE IMPIANTO DI CASA
    Osservate il contatore, se quando tornate in serata vedete cambiamenti senza aver usato acqua, qualcosa non va. Magari le conseguenze le subirà il nostro vicino. Per le perdite del water puoi versare colorante alimentare nello sciacquone prima di andare a letto, e l’indomani osservi se ci son perdute.

 

 

  - ACQUA UNA RISORSA
Una stima parla di 1 miliardo e 400 milioni Km cubi, quasi il 3% acqua dolce, di cui acqua intrappolata in ghiacciai, sottosuolo, inquinata… quella accessibile all’uomo, laghi e fiumi, è lo 0.01% del totale, ed è anche a rischio! Risparmiare acqua non per la bolletta, ma è un obbligo per il prossimo, e dobbiamo incanalare i nostri figli in questa logica!

 Consumi d’acqua quotidiani
50 per cucinare e fare i piatti
100 per vasca da bagno
15 sciacquone
170 lavatrice a 90%
2 litri li beviamo (il 16% della popolazione mondiale ad avere accesso ad un rubinetto che eroga acqua potabile).

-

 

Nessun articolo correlato.

Scrivi un commento per favore




























  • RISPARMIARE OVUNQUE
    COMPRARE ONLINE
    • -Quali Siti
    • -Consigli
    • -Mutui
    • -Finanziamenti
  • RIDURRE LE BOLLETTE
  • AUTO & DINTORNI
  • DETERSIVI FAI DA TE
    - Lavastoviglie - Piatti
    - Pavimenti - Sanitari
    - Lavatrici - Acciaio
    - Marmo & Parquet - Vetro