Come far brillare acciaio con detersivo fatto in casa – Detersivo per pulire acciaio fai da te


  • Condividi
  • Condividi

Per Lavandino, pentole, piano cottura, rubinetteria in acciaio, stoviglie….

Se il lavandino d’acciaio ormai non è più quello di un tempo non basta pulirlo normalmente, ci vuole un anticalcare per pulire a fondo e farlo brillare.Col fai da te in modo economico puoi farlo! Ottimi per l’acciaio in genere sono bicarbonato e aceto, in varie combinazioni, provatele perchè dovrebbero funzionare tutte! Pensate solo che se immergo in aceto i tappi d’acciaio o filtri dell’acqua, questo tornano nuovi! Poi fateci sapere la vostra. Dopo la normale pulizia, ecco cosa passarci:

 

SOLUZIONE 1

- Acqua calda
- Limone o aceto
- Ottimo per lavelli e piani cottura, oppure sulle incrostazioni lasciar agire detersivo per piatti e acqua caldissima.

-

- – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – -

SOLUZIONE 2
  – Spruzzino
- 1/2 bicchiere di detersivo per piatti
- 1 bicchiere di aceto bianco
- Acqua
Meglio se il composto è caldo quando lo spruzzi. Ottimo per l’acciaio, poi l’aceto assorbe gli odori ed è alimenatare, il detersivo per piatti sgrassa, e puoi pulire anche microonde e frigo perchè non lascia residui. Asciugare per benino con panno in microfibra di spugna di qualità.

-

- – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - -

SOLUZIONE 3
- Spruzzino
- 1 bicchiero e mezzo di aceto di vino bianco
- 1/2 bicchiere di acqua
- 10 gocce di olio essenziale di eucalipto
Dopo aver pulito con sgrassatore, lasciare agire questo preparato per 5 minuti e poi asciugare.

- – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - -

SOLUZIONE 4
- Acqua
- Bicarbonato di sodio
….da passare direttamente sulla superficie con la spugnetta. Successivamente risciacquare con acqua e asciugare con un panno

 - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - -

SOLUZIONE 5
  – Spruzzino
- 1/2 acqua
- 1/4 aceto
- 1/4 di alcool
Spruzzare sull’acciaio strofinando con spugna soffice. Ottimo in cucina.

-

 

 - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - -

SOLUZIONE 6
- Dentifricio
- Acqua ossiggenata
Ottimo per pulire rubinetterie del bagno.

 

- – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - -

PULIRE LE PENTOLE DAL …

  – CALCARE Per non far opacizzare posate e pentole, meglio asciugarle prima di riporle. E se nelle pentole c’è un cerchio di calcare?
Strofinare il calcare residuo con una spugna imbevita di alcool denaturato e aceto, per poi lavare normalmente le pentole e asciugarle.

 - FONDO BRUCIATO Strofinare un impiastro di bicarbonato sfregato con l’ausilio di un tappo di sughero.
RESIDUI DI CIBO ATTACCATI Utilizzare acqua bollente e un bicarbonato lasciato agire per 5 minuti, oppure riempire la pentola di acqua e detersivo e metterla sul fuoco.

- – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - -

IN LAVASTOVIGLIE
Prima di avviarla, inserisci un pezzo di carta alluminio appallottolato nel cesto con le posate. Programmare un lavaggio più lungo e troverai le parti in acciaio molto brillanti e senza macchie (in pratica l’alluminio reagisce con l’acciaio).

Scrivi un commento per favore




























  • RISPARMIARE OVUNQUE
    COMPRARE ONLINE
    • -Quali Siti
    • -Consigli
    • -Mutui
    • -Finanziamenti
  • RIDURRE LE BOLLETTE
  • AUTO & DINTORNI
  • DETERSIVI FAI DA TE
    - Lavastoviglie - Piatti
    - Pavimenti - Sanitari
    - Lavatrici - Acciaio
    - Marmo & Parquet - Vetro