Ferro da stiro miglior rapporto qualità prezzo – Quale marca comprare e scegliere ?


  • Condividi
  • Condividi

Migliore marca qualità prezzo : Rowenta made in Germany

Intorno ai 20 € -> Ariete e Philips

Oltre i 50 € -> Rowenta , Jura, Tefal, Polti

 

 

TIPOLGIE FERRI

FERRO CON CALDAIA INCORPORATA
La caldaia solitamente è trasparente per poter monitorare la quantità di acqua, e spesso estraibile per poterla riempire con facilità ed in sicurezza e poterla svuotare a fine utilizzo.

La capienza massima è di 600ml. Quelli a caldaia esterna vanno da 1 a 2 L. Per aggiungere acqua si stacca dalla presa di corrente.

 

 

FERRO CON CALDAIA SEPARATA (PROFESSIONALE)
VANTAGGI
- Autonomia di stiraggio (serbatoio grande);
- Leggerezza del ferro quindi meno sforzo;
- Manutenzione
- Risultati migliori (Temperatura + alta e costante)
- Stiraggio in minor tempo.
SVANTAGGI Costo, Ingombro, Peso.

Qui la caldaia può essere anche di 2L. Per una buona autonomia sceglierla di almeno un litro. L’autonomia arriva a 2 ore, mentre i ferri a caldaia separata e a carica continua non necessitano nemmeno del raffreddamento per poter riempire nuovamente il serbatoio d’acqua, accorciando ulteriormente i tempi d’attesa e consentendo di stirare per ore ad oltranza. Questi ferri sono consigliati a  famiglie numerose, con tanti indumenti da stirare. Per un single molto meglio un ferro senza caldaia.

 

 

FERRO A SECCO
Non necessita di acqua ma è bene inumidire gli indumenti. Molto leggero utile da viaggio e per panni delicati.

 

 

FERRO DA VIAGGIO
Questo tipo di ferro è molto più piccolo di un normale ferro, sia in dimensioni che in potenza; spesso, il ferro da stiro da viaggio, è dotato di un manico pieghevole che gli permette di occupare pochissimo spazio. Possono essere a vapore e a secco. Assicuratevi che abbia doppio voltaggio 220/110, così da poter essere utilizzato in ogni parte del mondo e magari qualche presa internazionale.
CARATTERISTICHE FERRO DA VIAGGIO
- Potenza tra i 700 e il 1000 W
- Cavo >= 1,5 metri
- doppio voltaggio: 110/220 volt, altrimenti munirsi di trasformatore.

 

 

COSA VALUTARE

COSA DOVREBBE AVERE
- Impugnatura ergonomica
(meglio se manico in sughero);
- Peso tra 1 e 2 Kg;
- Funzione anti-calcare
- Capacità serbatoio ovvero autonomia (Es. 2L);
- Vapore verticale (per stirare in cose appese come tende, giacche, abiti …)
- Super-vapore (per stirare zone molto stropicciate)
- Sistema anti-gocciolamento
- Potenza erogazione vapore. Buono se >= 120Grammi/minuto;
- Manopola regolazione temperatura
- Tasto che spruzza acqua per inumidire i tessuti
- Supporto per appoggiare il ferro in verticale
- Sistema di riempimento Easy Refill (per riempire il ferro con una sola mano)
- Steam Advance, permette al vapore di penetrare nei tessuti
- Piastra Microsteam, dotata di tanti microfoni per l’uscita del vapore
- Selettore automatico di programmi di stiratura diversi, per tessuti diversi
- Sistema di autospegnimento;
- Tecnologia Ionica;
- Materiale della piastra;
- Sistema di auto-spegnimento (potrebbe prevenire un incendio, e comunque il calore eccessivo potrebbe bruciare il tessuto)

ALTRO
- Marchio di conformità Imq (Istituto Italiano del Marchio di Qualità).
- Protezione surriscaldamento se il termostato si guasta.
- Griglia di appoggio antiscivolo.
Per i modelli a caldaia va verificato che ci siano protezioni contro eccessive pressioni.

 

 

IN BASE A COSA SCEGLIERE
- Frequenza di utilizzo
- Quantità di biancheria da stirare
- Prestazioni desiderate
- Quanto si è disposti a spendere (in ferro e in corrente)
Un ferro da stiro low cost dura poco e stira male. Quelli con caldaia sono mediamente migliori, e possono superare i 2000W. In genere a casa abbiamo 3000W (3kW) e se contemporaneamente allo stiraggio usiamo forno, condizionatore o Phon potremmo far scattare il contatore.

 

 

DI COSA E’ FATTO UN FERRO

- il serbatoio dell’acqua
- la camera di vaporizzazione
- la piastra (varia sia di misure che per i materiali usati)
- il manico per la presa

 

IL SERBATOIO
Se interno ha capacità 130 ml fino a 600 ml. Va riempito quando non è collegato a corrente. Alcuni a caldaia esterna sono a “rabbocco continuo”, ottimi per stirare molto senza interruzioni.

 

 

CALCARE
Il primo nemico di un ferro. Sempre acqua distillata (ottima anche quella in uscita dal condizionatore o deumidificatore filtrata col nylon). E comunque è buona norma, periodicamente, con i ferri a caldaia di riempire il serbatoio con una soluzione composta in parti uguali di acqua e aceto bianco, portarla alla temperatura massima consentita e far uscire il vapore. Ma un buon ferro deve avere qualche capacità anti-calcare.

L’acqua “dura” (con molto calcare) può intasare i fori e corrodere il serbatoio con una cattiva erogazione del vapore. Ci sono ferri con sistemi autopulenti e filtri (cartucce) sostituibili che fermano il calcare. Se possibile, svuotare il serbatoio dopo ogni stiratura e asciugarlo.
- Acqua distillata sempre
- Meglio se caldaia in acciaio inox

 

 

LA PIASTRA
Parte principale fi un ferro. Può essere di 3 tipi: acciaio inox, alluminio o teflon. Sono buoni conduttori e non surriscaldano durante lo stiraggio. Acciaio e teflon si riscaldano in modo molto uniforme.

- L’acciaio inox non arrugginisce ma si graffi (attenzione a bottoni o cerniere).
- Il teflon e le leghe varie scorrono bene sui tessuti, sono anti graffio e antiaderenti.
- L’alluminio è il migliore, conduce ottimamente il calore e se qualcosa ci si attacca sopra si pulisce facilmente e la superficie torna nuova.

 

 

LA PUNTA
Con i ferri in alluminio il calore si concentra verso la punta, utile per le zone difficili (angoli…). Infatti i ferri con piastra in alluminio generalmente sono i migliori. I ferri con piastra in acciaio o teflon sono costretti a inserire + fori di fuoriuscita vapore sulla punta.

 

 

PESO
Non deve ssere troppo leggero, altrimenti non esegue adeguata pressione sui capi, almeno 1Kg, né troppo pesante altrimenti ci stanchiamo, e poi deve mantenersi senza cadere con punta verso l’alto.

 

TECNOLOGIA IONICA
Funzionamento normale è che l’elettricità riscalda il ferro e quindi l’acqua contenuta nel serbatoio. Il liquido passa in una camera di vaporizzazione per divenire vero e proprio vapore erogato da quei forellini nella piastra. Con gli ioni si ottiene un vapore speciale, che può penetrare più in profondità nei tessuti e quindi facilitarne la stiratura. Come funziona ?  aggiungendo o sottraendo elettroni all’acqua si creano ioni che sono 50% + piccole e dunque il vapore “+ sottile” penetra 2 o 3  volte più in profondità nei tessuti, in modo da eliminare più facilmente le pieghe.

 

Situazione tipo Modello ideale
Single ferro da stiro classico
Famiglia con molti panni ferro da stiro a caldaia separata
Per la seconda casa ferro da stiro da viaggio
Problemi di spazio ma tanti panni ferro da stiro a caldaia compatto
Chi abita vicino al mare ferro da stiro con buon sistema anticalcare
Chi stira molte camicie ferro da stiro con punta allungata e vapore verticale
Chi non ha molta forza ferro da stiro leggero e con buona impugnatura

 

CONSUMO ENERGETICO
Un ferro potente consumerebbe di +, ma riscalda la stessa quantità d’acqua in meno tempo, e magari stiriamo in meno tempo.    Spegnere sempre il ferro da stiro quando non è utilizzato, agendo sull’interruttore e togliendo la spina dalla presa e poi ricordarsi di stirare prima i tessuti sintetici, poi quelli di origine animale (lana, seta) ed infine i tessuti di origine vegetale (cotone e lino).

Potenza   Consumo                  Tempo di utilizzo       Costo annuo
1000W    26 kWh/annuo            1 ora a settimana        € 3,35
1500W    39 kWh /annuo           1 ora a settimana        € 5,00
2000W    52 kWh/annuo            1 ora a settimana        € 6,70
2500W    65 kWh/annuo            1 ora a settimana        € 8,40
3000W    78 kWh/annuo            1 ora a settimana        € 10,00

 

Temperature consigliate per la stiratura
- Lino: 230 °C
- Cotone: 204 °C
- Triacetato: 200 °C
- Viscosa: 190 °C
- Lana: 148 °C
- Poliestere: 148 °C
- Seta: 148 °C
- Acetato: 143 °C
- Acrilico: 135 °C
- Lycra/Spandex: 135 °C
- Nylon 6.6: 135 °C

 

Nessun articolo correlato.

Scrivi un commento per favore




























  • RISPARMIARE OVUNQUE
    COMPRARE ONLINE
    • -Quali Siti
    • -Consigli
    • -Mutui
    • -Finanziamenti
  • RIDURRE LE BOLLETTE
  • AUTO & DINTORNI
  • DETERSIVI FAI DA TE
    - Lavastoviglie - Piatti
    - Pavimenti - Sanitari
    - Lavatrici - Acciaio
    - Marmo & Parquet - Vetro