Recuperare dati hard disk rotto – Recupero dati disco danneggiato


  • Condividi
  • Condividi

I componenti elettronici spesso non ci avvisano della loro prossima dipartita lasciandoci completamente alla mercé del problema e dei disagi.
Questi disagi aumentano di parecchio se, ad essere colpito, è il nostro hard disk sul quale, magari, abbiamo pure installato il sistema operativo.
Contrariamente a quanto possiate pensare, però, a meno che il guasto non sia molto grave, esistono molti modi per recuperare i vostri preziosi dati senza spendere una fortuna (già, perché le società di recupero a volte marciano sull’ignoranza delle persone chiedendo cifre altissime!).
In questo articolo speriamo di farvi risparmiare un po’ di soldini con una mini guida passo passo su come recuperare dati di un hard disk rotto.

 

- MINI GUIDA DI RECUPERO DATI -

 

Step 1 Ispezionare l’hard disk per verificare eventuali danni fisici

Farlo è molto semplice: presupponendo che si tratti di un hard disk interno, toglietelo dal suo alloggiamento e esaminate con attenzione l’interno (specialmente le parti più delicate che tendono a surriscaldarsi durante l’accensione del PC).
Provate anche a scuotere (gentilmente!!!) l’hard disk: se sentite che qualcosa fa troppo gioco allora è probabile che il danno sia molto grave e che non possa essere risolto. Caso contrario, continuate a leggere.

 

Step 2 Cambiate il cavo

Cercate un cavo di collegamento del quale avete già verificato il funzionamento (magari fatevelo prestare da un amico). Potrebbe essere un problema di connessione più che di disco danneggiato.

 

Step 3 “Trasformate” il vostro hard disk

Sembra incredibile, ma a volte si riesce a recuperare i dati di un hard disk semplicemente trasformandolo da disco rigido interno a esterno.
Esistono in commercio adattatori che costano solo una decina di euro e che hanno il collegamento USB. Se il danno è circoscritto a poche partizioni, questo espediente taglierà fuori tutti gli eventuali problemi di compatibilità software.

 

Step 4 Connettete il vostro hard disk ad un altro PC

Se la partizione danneggiata ha qualche file di sistema caricato allora non riuscirete certamente ad avviare il vostro PC.
In tal caso collegare l’hard disk ad un altro PC vi servirà a recuperare i dati di quella stessa partizione.
Attenzione, però! Fate in modo, tramite il BIOS, che l’hard disk danneggiato venga considerato uno slave.

 

Step 5 Scaricate un software di recupero dati

Se tutti gli step qui sopra falliscono è molto probabile che il danno sia esteso su più settori del vostro hard disk.
In questo caso l’ultima carta che vi resta da giocare è quella di ricorrere a dei programmi appositamente pensati per bypassare qualsiasi conflitto software.
Tra i tanti vi suggeriamo File Scavenger 4 che potrete trovare a questo indirizzo (http://www.quetek.com/)

Scrivi un commento per favore




























  • RISPARMIARE OVUNQUE
    COMPRARE ONLINE
    • -Quali Siti
    • -Consigli
    • -Mutui
    • -Finanziamenti
  • RIDURRE LE BOLLETTE
  • AUTO & DINTORNI
  • DETERSIVI FAI DA TE
    - Lavastoviglie - Piatti
    - Pavimenti - Sanitari
    - Lavatrici - Acciaio
    - Marmo & Parquet - Vetro