Configurare telefonino wind – Configurare wind internet cellulare


  • Condividi
  • Condividi

Configurare telefonino wind – Configurare wind internet cellulare

.

.

Introduzione
Nella parte seguente potrete trovare tutte le informazioni utili per poter effettuare la configurazione per la navigazione in rete attraverso il vostro dispositivo mobile, informazioni raggruppate per l’operatore mobile utilizzato. Nel caso in cui questa modalità di configurazione non dovesse funzionare in maniera adeguata, il nostro consiglio è quello di rivolgervi direttamente alla pagina ufficiale del vostro gestore.

.

.

Tipologie di connessione disponibili
Nel seguito andiamo ad illustrarvi le diverse tecnologie di connessione usufruibili da dispositivi mobili andando per ognuna ad esplicitarne le caratteristiche.

*WAP: Si tratta di una modalità di connessione dati GSM e GPRS caduto in obsolescenza, a causa della velocità di trasmissione che riesce ad implementare, velocità ormai superata da diverso tempo. Tramite questa tecnologia si ha la possibilità di effettuare la navigazione su specifici browser per dispositivi mobili. La tariffazione con questa modalità di navigazione solitamente avviene in base al volume di dati scambiato con la rete.

*UMTS/3G: Questa rappresenta l’evoluzione della connessione di tipo GPRS e GSM, dunque permette di fare uso di tecnologie di connessione che implementano una velocità di trasmissione dati più veloce, ed è possibile implementare questa tecnologia nei dispositivi mobili, raggiungendo velocità di connessione paragonabili ai quelli dei normali PC.

*HSDPA: Si tratta sostanzialmente di una connessione ADLS implementata all’interno dei dispositivi mobili, che consente anche di fare uso di software di ultima generazione oltre allo streaming di contenuti multimediali all’interno del proprio dispositivo mobile.

*APN: Si tratta del punto specifico in cui un dispositivo mobile accede per poter interfacciarsi alla propria rete Internet. E’ molto importante effettuare correttamente la configurazione del punto di accesso in quanto da esso dipendono le prestazioni della navigazione del nostro dispositivo.

.

.

Metodologia di Configurazione del punto APN
Come già detto in precedenza il nodo cruciale delle prestazioni di navigazione del nostro dispositivo mobile, risiede nella corretta configurazione del punto APN. All’interno del vostro dispositivo mobile dovrete sostanzialmente andare ad impostare due differenti parametri:

1- Accesso WAP:necessaria per la navigazione attraverso lo schermo del vostro dispositivo mobile e per poter dare vite a sessione di invio ricezione di emali

2-Accesso internet 3G :importante nel caso in cui voleste utilizzare il vostro dispositivo mobile proprio come se fosse un modem.

.

.

Impostazione Parametri
Ecco i parametri che dovrete andare ad impostare in base al gestore mobile utilizzato

Vodafone
Tipo Connessione: WAP o 3G
Indirizzo APN per 3G : web.omnitel.it
Indirizzo APN per WAP: wap.omnitel.it oppure mobile.vodafone.it
User ID: -
Password: -
IP DNS: 0.0.0.0

TIM
Tipo Connessione: WAP o 3G
APN per 3G: ibox.tim.it
APN per WAP: wap.tim.it
User ID: numero di telefono
Password: la stessa usata con UNITIM
IP DNS: 0.0.0.0

WIND
Tipo Connessione: WAP o 3G
APN per 3G : internet.wind
APN per WAP: wap.wind
User ID: -
Password: -
IP DNS: 212.245.255.2

TRE
Tipo Connessione: GPRS o UMTS
Indirizzo APN sia per 3G che per Wap: tre.it
User ID: -
Password: -
IP DNS: 0.0.0.0

.

Una volta completati correttamente tutti questi passaggi, il vostro dispositivo mobile sarà perfettamente in grado di navigare all’interno della rete. Nel caso in cui le operatore da voi utilizzato non compare fra quelli appena citati, allora molto probabilmente sarà un’operatore virtuale che comunque stabilizza le proprie basi su uno di questi.

.

.

Modalità di Configurazione di piani abbonamento
Nell’ultimo periodo i dispositivi mobili di ultima generazione, vengono venduti ai clienti interessati in abbinamento di specifici piani di abbonamento dati. Ma può capitare comunque che tali modalità di vendita diano vita a diversi APN, in modo tale da limitare il traffico dati a quello previsto dal piano di abbonamento specifico. Alcune volte può succedere ad esempio che per poter bloccare la visione del piano di dati, l’APN viene deliberatamente nascosto, in questo caso si può risolvere il problema esclusivamente facendo uso di specifici strumenti reperibili comunque in rete.

.

.

Impostazione APN iPhone
Vodafone: iPhone.vodafone.it
TIM: ibox.tim.it
Wind: internet.wind
Tre: iPhone: naviga.tre.it

.

.

Impostazione BlackBerry
I dispositivi realizzati dalla Research in Motion, ovviamente stiamo parlando dei BlackBerry hanno la necessità di effettuare una particolare configurazione che possa impedire, l’impostazione manuale di questi delicati parametri oltre che la visualizzazione dell’APN, procedura che troverete all’interno del sito ufficiale blackberry.net

.

.

Gestione dell proprie mail attraverso connessione WAP
Se siete in possesso di un dispositivo mobile che non è proprio di ultima generazione, magari non avrà la possibilità di supportare i più moderni cleint mobili, ma sicuramente avrà la possibilità di gestire tranquillamente le connessioni WAP, GPRS e GSM, proprio come se le vostre email fossero degli SMS.

.

.

.

.

Cosa ci serve per questo tipo di connessione

*Un telefonino 3G o HSDPA con modem integrato
*un cavetto di collegamento al pc o in alternativa una connessione di tipo Bluetooth tra le due interfacce

Informazioni Necessarie per la configurazione

*Il tuo indirizzo email
*Username
*Password
*POP server, o server in ricezione: il server dal quale scaricare i messaggi
*Porta di trasmissione: 110

.

.

Ecco le informazioni di configurazione
Per i diversi Operatori mobili

*Vodafone
Server in uscita: smtp.net.vodafone.it
Porta in uscita: 25

*TIM
Server in uscita: mail.posta.tim.it
Porta in uscita: 25

*WIND
Server in uscita: 192.168.144.220
Porta in uscita: 25

*TRE
Server in uscita: smtp.tre.it
Porta in uscita: 25

La tariffazione specifica, generalmente varia in base al piano telefonico sottoscritto dall’utente con il proprio operatore mobile, e generalmente varia anche in funzione del tempo di connessione o del volume di dati scambiato con la rete.

.

.

Utilizzare il proprio dispositivo mobile come se fosse un modem
La pratica in questione è anche conosciuta con il termine Tethering e consente di utilizzare il proprio smartphone per la navigazione in rete da computer. I dispositivi mobili di ultima generazione necessitano per poter essere utilizzati come modem di connessione 3G o GPRS, e devono essere collegati al proprio computer attraverso un supporto USB o in alternativa tramite connessione Bluetooth.

Scrivi un commento per favore




























  • RISPARMIARE OVUNQUE
    COMPRARE ONLINE
    • -Quali Siti
    • -Consigli
    • -Mutui
    • -Finanziamenti
  • RIDURRE LE BOLLETTE
  • AUTO & DINTORNI
  • DETERSIVI FAI DA TE
    - Lavastoviglie - Piatti
    - Pavimenti - Sanitari
    - Lavatrici - Acciaio
    - Marmo & Parquet - Vetro