Comprare Stock – Vantaggi e svantaggi degli acquisti in Stock


  • Condividi
  • Condividi

Con l’avvento di Internet è nato anche un nuovo modo di fare commercio. O meglio: nuovi modi di fare commercio.

Grazie a Ebay, ad esempio, anche i privati potevano mettere in vendita la propria merce e renderla visibile in tutta Italia gratis o pagando prezzi davvero irrisori.

Oltre al semplice “mercatino”, che rappresenta certamente la prima fase dell’e-commerce, si è andato sviluppando, parimenti alla crescita alla familiarizzazione del mezzo infrormatico, anche un altro tipo di mercato.

Molti privati, di fatti, non accontentandosi di vendere ciò che possiedono, hanno deciso di diventare commercianti sulla rete.

.

° Perché vendere online e non aprire un negozio?

La ragione dovrebbe essere molto semplice da capire, specie in questo periodo di crisi.

Aprire un’attività commerciale è allo stesso tempo un passo rischioso e costoso da qualsiasi punto di vista e nonostante tutte le agevolazioni messe in atto dallo Stato.

Non solo la burocrazia frena il libero mercato, ma a complicare la cosa sono gli affitti e, non per ultime, le responsabilità civili e penali di possedere un magazzino e/o un semplice negozietto.

Vendere online, invece, è un’operazione senza dubbio più semplice e veloce.

Fermo restando che è sempre necessario dedicare del tempo alla costituzione di un e-commerce di successo (per la costruzione del sito e per la pubblicizzazione su scala dello stesso), i costi sono di molto ridotti.

.

° Quali sono le varianti?

Esistono, sostanzialmente, due tipi di commercio virtuale: uno ibrido e uno totale (anche chiamato “a goccia”).

Nel primo caso si ipotizza che il venditore abbia un magazzino fisico al quale afferisce di sua proprietà o di proprietà di un’azienda più grande.

Nel secondo caso, invece, il venditore non possiede assolutamente nulla e si limita a comprare in stock, ovvero “all’ingrosso”, da altri magazzini spedendo direttamente da lì e facendo, dunque, solo da tramite tra l’acquirente e lo stock fisico (non suo).

.

° Perché questo interesse nello scoprire quali sono i vantaggi e gli svantaggi degli acquisti in stock?

Perché il mercato online è sicuramente cambiato ed è giusto che l’utenza sia consapevole di tutti i benefici, ma anche dei rischi che si corrono a comprare oggetti all’ingrosso, sopratutto allo scopo di rivenderli online.

.

° Da dove nasce il desiderio di acquistare in stock?

Senza dubbio da Ebay.

Hai mai fatto caso a quanti annunci ci sono su questa piattaforma che digitano, tra le parole chiave del titolo dello stesso, parole come “stock di xxx”, “wholesale of xxx” e similari?

In sostanza sono tutti venditori che, con ogni probabilità hanno acquistato la merce all’ingrosso e ora stanno cercando di rivenderla.

Non è da meravigliarsi che molte persone, magari disoccupate o con un lavoro precario abbiano anche solo per un momento pensato: “Ehi! Potrei fare la stessa cosa anche io!”

Sicuramente il commercio online acquistando stock per rivenderlo è un’occupazione come un’altra, ma siamo dell’avviso che esistano troppo false credenze dietro tale attività.

.

SVANTAGGI DEGLI ACQUISTI IN STOCK

Vogliamo partire proprio dai “contro” nel comprare all’ingrosso, proprio in virtù di quanto abbiamo detto nel primo capitolo del nostro articolo.

Vorremo sfatare diversi miti legati a questo particolare commercio ed evidenziarne tutti i rischi e tutti i limiti.

Siamo, di fatti, dell’idea che la spettacolarizzazione di questo mercato sia stata fin troppo esaltata da programmi utopistici, guide spesso truffaldine e un’ampia letteratura che non si sofferma quasi mai sui seguenti punti:

.

Quote d’iscrizione: A meno che non vogliate partire con un attività “a goccia”, se avete intenzione di comprare stock di oggetti dai grossisti, sappiate che gli stessi richiedono quasi sempre una quota di iscrizione variabile.

All’estero, ad esempio, esistono due store che vendono stock e wholesale che si chiamano Costco e Wholesale.

Entrambi richiedono dai 35$ ai 100$ (a seconda di come avete intenzione di usufruire del servizio).

Un modo per risparmiare qualche euro (o dollaro!) potrebbe essere quello di usare la carta di credito. Alcune carte di credito come la Discover garantiscono degli sconti per questo genere di transazioni.

Se non siete sicuri che la vostra carta di credito sia soggetta a questo genere di promozioni consultate il sito internet ufficiale o recatevi alla vostra banca di fiducia per avere delucidazioni in merito.

.

Tenere sott’occhio il budget: Questo aspetto è di natura prettamente psicologica.

Sovente le persone che iniziano a comprare oggetti in stock vengono abbagliate dai prezzi ridotti venendo presi da una vera e propria frenesia all’acquisto.

Siate razionali quando andate dai grossisti. Non fatevi mai prendere dall’entusiasmo, ma valutate freddamente ciò di cui avete veramente bisogno per il vostro commercio.

.

Date di scadenza: Se avete intenzione di vendere generi alimentari o simili naturalmente sottoposti a delle scadenze, controllate bene la data di scadenza.

Spesso i grossisti vendono generi soggetti a degenerarsi a prezzi fantastici più che altro perché gli stessi sono prossimi alla scadenza.

Pensate a quanto tempo ipoteticamente avrete bisogno per vendere quegli stessi oggetti.

Se siste sicuri di venderli prima della scadenza procedete all’acquisto altrimenti lasciate perdere: il danno economico finale sarebbe enorme. Finireste con il trovarvi tutta la merce invenduta!

.

Magazzino: Poniamo che abbiate intenzione di commerciare online comprando in stock e portando la merce in un magazzino di vostra proprietà.

Potrebbe sembrare un consiglio banale, ma vi assicuriamo che non lo è. Controllate di avere sufficiente spazio per ubicare tutti gli oggetti che volete comprare.

.

Guardatevi sempre attorno: A differenza di quanto molti possano pensare (o meglio… illudersi) per comprare efficacemente stock non basta entrare da un grossista e fare mambassa di tutto quello che a voi sembra che sia più gettonato.

Innanzi tutto preparatevi a dover girare molto e a sottoscrivere diverse sottoscrizioni - e qui torniamo al primo punto… probabilmente dovrete spendere già molti soldi solo per avere accesso a un numero sufficiente di magazzini.

Un vero commerciante che fa acquisti in stock si ricorda i prezzi di tutta la mercanzia di suo interesse di tutti i grossisti della sua zona.

Alla fine è molto probabile che dovrete andare da diversi grossisti per trovare l’affare per ciascuna tipologia di merce (ad esempio un grossista potrebbe vendere micro SD al prezzo più basso, mentre un altro essere imbattibile con i prezzi degli hard disk!).

L’unico modo per risparmiare sarebbe quello di appoggiarsi ad un veterano.

Esistono molti commercianti online che conoscono già i grossisti migliori e che stanno per uscire dal giro: se ne trovate uno potreste venire ad un accordo e voi potreste ereditare a un prezzo sicuramente più contenuto tutta la lista.

.

VANTAGGI DEGLI ACQUISTI IN STOCK

Risparmio: Forse il punto più scontato e allo stesso tempo quello più importante.

Una cosa che non tutti riescono a concepire è che comprare stock di oggetti non significa necessariamente fare il venditore o aprire un e-commerce.

Ad esempio, se siete una famiglia numerosa, potreste valutare la possibilità di fare riferimento solo a un grossista per comprare generi alimentari e prodotti per la casa.

Se, invece, siete single scoprirete che il lume non vale tanto la candela non fosse altro perché la maggior parte dello sconto e del risparmio che si ha in uno stock la si ottiene comprando grandi quantità dello stesso bene.

La regola è sempre la solita. Più comprate più risparmiate.

.

Meno viaggi, più serenità: Un altro vantaggio dal comprare in stock per uso privato (facciamo sempre riferimento alla famiglia numerosa) è che facendo riferimento a un grossista farete senza dubbio meno viaggi.

Non solo per via del fatto che compretete grandi quantità di merce, ma anche perché nello stesso magazzino troverete tutto quello che vi serve.

Fate, ad esempio, che abbiate bisogno di prodotti per la pulizia della casa e diversi attrezzi per il fai da te.

In condizioni normali dovreste andare prima ad un supermercato e poi in un negozio specializzato… mentre in questo caso no.

E il risparmio non è solo in termini di benzina (o di GPL), ma anche e sopratutto in termini di tempo.

Nel tempo che avreste consumato per spostarvi più frequentemente tra un negozio e l’altro, potrete fare altro: occuparvi della casa, rilassarvi, lavorare di più o studiare.

Scrivi un commento per favore




























  • RISPARMIARE OVUNQUE
    COMPRARE ONLINE
    • -Quali Siti
    • -Consigli
    • -Mutui
    • -Finanziamenti
  • RIDURRE LE BOLLETTE
  • AUTO & DINTORNI
  • DETERSIVI FAI DA TE
    - Lavastoviglie - Piatti
    - Pavimenti - Sanitari
    - Lavatrici - Acciaio
    - Marmo & Parquet - Vetro