Cessione quinto pensione inps – Quinto della pensione


  • Condividi
  • Condividi



Cessione quinto pensione inps – Quinto della pensione

cessione quinto pensione INPS

Indice
1.Articoli Correlati
2.Articoli del settore
3.Cessione quinto pensione Inps: Introduzione
4.Capitale massimo erogabile attraverso prestito Cessione quinto pensione inps
5.Categorie di prestito per pensionati
6.Funzionamento del prestito INPS
7.Come agire prima di richiedere il prestito
8.Calcolo della rata
9.La tutela dell’INPS per i soggetti richiedenti del prestito

.

.

1.Articoli correlati
- http://www.gruppomoney.it

- http://www.tuttaroba.it

.

.

2.Articoli del settore

- http://www.pensionationline.it

- http://www.findomestic.it

- http://www.chiediunprestito.it

- http://www.prontoprestiti.it

.

.

3.Cessione quinto pensione Inps: Introduzione
Questa tipologia di prestito fu istituita per poter permettere di legare in maniera coesa le richieste economiche e lle condizioni tipiche di una particolare tipologia di utenza ovvero i richiedenti pensionati. Nel periodo antecedente all’istituzione di queta dorma di presto i pensionati non potevano in nessun modo poter avere accesso ad un presito di qualsiasi genere a prescindere dalla sua età o dalla sua situzione economica.
Al giorno d’oggi invece le cose sono cambiate radicalmente, grazie all’istituzione di questi finanziamenti dedicati proprio a questa categoria che potranno accedere ai finanziamenti anche a condizioni contrattuale più vantaggiose rispetto a quelle di mercato.

.

.

4..Capitale massimo erogabile attraverso prestito Cessione quinto pensione inps
Questa forma di finanziamento può essere fruita sia attraverso tradizionali istituti di credito, che attraverso banche o particolari aziende che si occupano dell’erogazione di prestiti.
I pretiti per pensionati permettono di avere accesso a quote di capitali che vanno dai 2.500 fino a valori di punta pari a 50.000.
Questi finanziamenti, appartengono alla famiglia dei prestiti personali quindi potrete utilizzare il capitale ricevuto senza dover necessariamente dare spiegazione della finalità delle quote ricevuta.

.

.

5.Categorie di prestito per pensionati
Le più importanti categorie di prestito per pensionati ad oggi esistenti sono il presito INPS e il prestito INPDAP.
I cbhiedenti dei prestiti attraverso l’ente INPS solamente se in pensione e regolarmente in regola con il pagamento con i contributi INPS.
L’età massima per poter richiedere questa forma di prestito è di 80 anni ed avrete la possibilità di richiedere questa forma di prestito attraverso il pagamento di rate mensili che potranno essere al massimo 120, dunque il limite massimo per rimborsare il debito è di 10 anni.
.

.

6.Funzionamento del prestito INPS
La struttura di funzionamento di questa tipologi di prestito rivolta ai pensionati è abbastanza semplice, sarà necessario che il richiedente faccia richiesta di questa tipologia di prestito sia in un qualsiasi istituto bancario che presso un’istituto di credito, sarà proprio l’INPS a risarcire l’istituto dal capitale emesso in prestito, attraverso una quota tratttenuta dalla propria pensione mensile.
La quota trattenuta non potrà in alcun modo superare il quinto del valore della pensione, e non potrà avere una durata superiore ai 10 anni.

.

.

7.Come agire prima di richiedere il prestito
Prima di emettere la richiesta di prestito per pensionati, sarà necessario innanzitutto recarrsi presso l’istituto INPS del proprio comune, e fare riciesta di un documento chiamati Comunicazione di Cedibilità, con il quale verrà espresso qual’è sarà il massimo capitale che potrete rimborsare, e quindi il massimo capitale chee potrete richiedere.

Un documento necessario per poter avere accesso al prestito in quanto questa dichiarazione rappresenta la vostra garanzia di rimborso del debito acquisito.
.

.

.

8.Calcolo della rata
La massima quota che il richiedente pensionato avrà la possibilità di pagare mensilmente è pari al valore di un quinto di pensione, in questo modo si cerca anche di valutare le possibilità di rimborso del cliente senza però danneggiare la situazione economico patrimoniale dello stesso.
.

.

9.La tutela dell’INPS per i soggetti richiedenti del prestito
Al momento della sottoscrizione del prestito da parte dell’istituto bancario o dell’itituto di credito, verrà inviata una notifica presso l’istituto INPS interessato, in modo tale da poter cominciare a rimborsare l’istituto di credito che ha emesso il prestito.
.

.

I commenti sono disabilitati.




























  • RISPARMIARE OVUNQUE
    COMPRARE ONLINE
    • -Quali Siti
    • -Consigli
    • -Mutui
    • -Finanziamenti
  • RIDURRE LE BOLLETTE
  • AUTO & DINTORNI
  • DETERSIVI FAI DA TE
    - Lavastoviglie - Piatti
    - Pavimenti - Sanitari
    - Lavatrici - Acciaio
    - Marmo & Parquet - Vetro