Comprare prima casa – Cosa dobbiamo sapere per l’acquisto prima casa


  • Condividi
  • Condividi

Comprare prima casa – Cosa dobbiamo sapere per l’acquisto prima casa

Prima di addentrarci nella ricerca di un immobile, dobbiamo metterci al tavolo e valutare bene a cosa andremo incontro.
Si tratta molto spesso dell’investimento più importante della nostra vita, e che ci ospiterà per il resto della nostra vita insieme alla nostra (eventuale) famiglia, ma prima di tutto dobbiamo considerare ( soprattutto in tempo di crisi ) quanto andremo a spendere in totale, quando avremo le chiavi in mano e ci saremo accollati l’inevitabile mutuo ( a meno che si dispone di tutto il denaro necessario).
L’acquisto di una casa, grande o piccola che sia, necessita una notevole spesa: Il costo dell’immobile stesso, acconti o caparre, spese di apertura e chiusura mutuo, allacciamenti a forniture di gas, acqua ecc. Per questo motivo è importante prima di fare ulteriori passi, acquisire maggiori informazioni sull’ immobile e sulla persona con cui negozieremo l’affare.

Prima di acquistare è buona cosa :

*Verificare tramite un notaio che la persona che vende l’immobile sia l’effettivo proprietario(anche consultando i catasti comunali e/o regionali ) , e che sull’immobile non ci siano problemi giuridici che possano creare disguidi nelle procedure di acquisto della nostra nuova casa.
Ci basta richiedere al venditore una copia di tutta la documentazione dell’ immobile (un documento che attesti la proprietà, la concessione edilizia, l’eventuale condono e certificato di abitabilità).
Se abbiamo a che fare con persone sconosciute è giusto prendere tutte le accortezze necessarie per tutelare i nostri diritti ed interessi, non dimenticando che pur ottenendo la documentazione originale come un certificato di acquisto, non si può escludere che siano stati stipulati diversi contratti di vendita a più persone (non sarebbe la prima volta, che si determini una tale situazione, e forse neanche l’ultima!).

* Assicurarsi che non ci siano ipoteche o vincoli sull’immobile che stiamo per acquistare. Ne caso acquistassimo una casa sulla quale pende un’ ipoteca, potremmo perdere l’immobile in caso di inadempienza della restituzione del debito contratto dal precedente proprietario, anche se la casa è stata regolarmente venduta.
Bisogna anche rendersi conto se la casa ha vincoli nei confronti di confinanti vicini, come il diritto di passo a piedi o in macchina attraverso il nostro terreno per raggiungere un’ altro edificio o terreno. Anche in questo caso una verifica presso la Conservatoria dei registri immobiliari ci fornisce ogni informazione intorno a ipoteche e vincoli esistenti sulla casa in questione.

*Nel caso di acquisto di un appartamento in condominio contattare l’amministratore per avere una copia del regolamento condominiale in modo da conoscerne eventuali divieti o regolamenti.

*Verificare che i pagamenti delle tasse sui redditi immobiliari siano stati effettuati con regolarità.

* Se stiamo per acquistare una casa in costruzione, assicurarsi che il costruttore abbia la concessione edilizia, e che la costruzione ne sia conforme al piano regolatore comunale.

In conclusione è da considerare che concludendo un affare tra privato e privato si può risparmiare qualcosa, ma essere seguiti da una seria Agenzia Immobiliare che ci segue fino al rogito notarile ci garantisce la conclusione di un affare senza rischi e sorprese.

Nessun articolo correlato.

Scrivi un commento per favore




























  • RISPARMIARE OVUNQUE
    COMPRARE ONLINE
    • -Quali Siti
    • -Consigli
    • -Mutui
    • -Finanziamenti
  • RIDURRE LE BOLLETTE
  • AUTO & DINTORNI
  • DETERSIVI FAI DA TE
    - Lavastoviglie - Piatti
    - Pavimenti - Sanitari
    - Lavatrici - Acciaio
    - Marmo & Parquet - Vetro