Sviluppo pagine web – Come sviluppare pagine web Linux


  • Condividi
  • Condividi

Volete sviluppare una pagina web, ma non sapete come farlo perché state usando un sistema operativo Linux? Niente paura!

Nonostante i numerosi problemi di incompatibilità, esistono numerose opzioni Open Source (e non) che vi permetteranno di fare le stesse cose e con eguale efficacia.

.

LE SOLUZIONI PER SVILUPPARE PAGINE WEB LINUX

Iniziamo per prima cosa a guardarci attorno: creare una pagina web su Linux, di fatti, è un’operazione che può essere fatta in molteplici modi.

E’ fondamentale prima sapere quali siano queste metodologie per poi andare più nello specifico e guardare, nel dettaglio, tutti i migliori software esistenti al momento su piazza.

.

° Software WYSIWYG

Esistono molti software di editing web conosciuti con l’acronimo WYSIWYG (“What you see is what you get”, ovvero: “Ciò che vedi è ciò che ottieni”) che sono disponibili per qualsiasi versione del sistema operativo Linux.

Proprio come suggerisce l’acronimo, questi programmi sono molto facili da usare perché ciò che viene visto nella preview corrisponde esattamente al prodotto finale.

Si potrebbe dire, in un certo senso, che questo genere di software non è altro che una versione più complessa e strutturata dei vecchi SAAS appartenenti alla generazione web 1.0 che funzionavano solo via browser (vedi Geocities Web Builder).

Alcuni di questi software funzionano solo in locale e vanno installati sul PC, altri, invece, sono disponibili come risorse online.

Tra i software WYSIWYG in assoluto più famosi e apprezzati, ricordiamo: Tiny MCE, SPAW Ediotr e PWEditor.

.

° Editor HTML

Se si ha già una certa infarinatura del linguaggio HTML, un’altra soluzione potrebbe essere quella di usare un editor HTML per creare una pagina web.

Questo genere di software è solitamente molto semplice da usare: da un lato, di fatti, abbiamo un’interfaccia di testo nella quale l’utente può scrivere il codice HTML, mentre dall’altra una finestra di preview che consente all’utente di vedere la realizzazione grafica della propria pagina web.

Sia che si utilizzi un software per Linux o per Windows, il procedimento sarà sempre il solito, così come il formato nel quale la pagina andrà salvata, ovvero .html.

Tra i programmi Editor HTML più utilizzati dagli utenti Linux annoveriamo EditX e Open Web Suites.

.

° SAAS e software FTP di pubblicazione

Creare il sito web attraverso un software locale è molto comodo e permette di ottenere spesso e volentieri risultati migliori, ma il risvolto della medaglia è che ciascuna pagina andrà necessariamente pubblicata sulla Rete per essere visibile.

Anche in tal caso i metodi di pubblicazione, così come quelli di sviluppo, sono di diverso tipo.

Un modo è quello di utilizzare un client FTP open source come FileZilla per trasferire tutto il folder contenente il nostro lavoro su di un hard drive virtuale.

FileZilla è il software leader in questo campo ed è, naturalmente, compatibile con qualsiasi installazione Linux.

Per i novizi esistono anche dei SAAS accessibili online messi a disposizione dalle compagnie di web hosting, attraverso pannelli di gestione tra cui il più famoso è certamente il CPanel.

.

° Piattaforme Online

Se all’epoca del web 2.0 realizzare un sito web su Linux era un’esperienza nettamente diversa che farlo su Windows, con l’avvento della nuova generazione molti di queste diversità si sono appianate in favore di un panorama più unitario.

A favorire questo sviluppo, molto hanno contribuito le varie piattaforme online come Blogger o WordPress: nate come semplici pannelli di gestione per realizzare un diario personale online, mano mano si sono trasformati in qualcosa di maggiormente complesso.

Attualmente, di fatti, sono tantissime le compagnie web che sfruttano WordPress per realizzare siti professionali piuttosto che blog.

Grazie ad un pannello di controllo unitario, ciò che viene creato è solitamente visualizzato in modo uguale su qualsiasi browser e sotto qualsiasi sistema operativo.

E a proposito di browser: potrete usare tranquillamente Firefiox (o alcuni dei suoi degni avversari come Songbird, Chrome o Opera) per sviluppare pagine web Linux in totale autonomia e tranquillità!

.

SVILUPPARE PAGINE WEB LINUX CON BLUE GRIFFON

Blue Griffon è un software WYSIWYG disponibile per sistema operativo Linux.

Ce ne sono altri simili a questo, come NVU e Kompozer, ma, a differenza di questi, Blue Griffon è un programma maggiormente aggiornato e globalmente più curato rispetto a tutta la concorrenza.

Sono queste le ragioni che ci hanno spinto ad usarlo come esempio per questo tutorial.

.

° Installare Blue Griffon

Per prima cosa cercate su Google “Blue Griffon” (o cliccate direttamente il link da noi fornito in questo articolo) e cliccate sulla pagina “Download“.

Potrete scegliere due diverse opzioni: l’installer o l’archivio contenente tutti i file del programma.

Se avete scelto di scaricare l’installer, andate nella directory dove avete scaricato l’intero archivio e poi fate eseguire il seguente comando:

chmod +x BlueGriffon-x.x.x-Linux-[arch]-Install sudo ./BlueGriffon-x.x.x-Linux-[arch]-Install

x.x.x. sta per la versione di Blue Griffon che avete installato, mentre [arch] sta per l’architettura della vostra distribuzione (x86 per sistemi operativi da 32 bit o x86_64 per quelli da 64 bit).

Seguite i comandi. L’installer andarà a copiare tutti i file del programma in un percorso simile a questo: /usr/local/BlueGriffon.

Se, invece, avete scaricato l’archivio, estraetelo in una directory e segnatevi il percorso.

A questo punto inserite manualmente il launcher per l’applicazione oppure aggiungete il percorso nella directory /usr/local/BlueGriffon.

° Iniziare ad usare il programma

Quando siete pronti a sviluppare le vostre pagine web su Linux fate doppio click sull’icona sul desktop o eseguite il comando bluegriffon.

Selezionate File -> New per creare una nuova pagina web che vi apparirà come una finestra del tutto vuota e molto simile, come aspetto grafico, a un nuovo documento word.

Per iniziare a lavorare, potrete fare affidamento alla toolbar con la quale potrete formattare la pagina con alcune delle seguenti opzioni:

  • Header e stili di paragrafo
  • Attributi testuali come l’italico o il bold
  • Allineamento del testo
  • Indentazione
  • Liste

Potrete anche inserire collegamenti, tabelle, immagini, video, audio e altri contenuti multimediali con un solo click o selezionando l’opzione apposita nel menu Insert.

Ciò che rende, tuttavia, Blue Griffon diverso da qualsiasi (buon) editor HTML è di sicuro la sua capacità di supportare il linguaggio HTML5.

A differenza del classico HTML, di fatti, il 5 include una serie di nuovi elementi che rendono l’inserimento di contenuti multimediali (di cui sopra) molto più facile.

Anche la creazione di menu e di sezioni distinte di pagine web risulta essere facilitata.

Per accedere alle funzioni del nuovo linguaggio vi basterà selezionate la voce Insert e poi HTML 5 Element per poi selezionare l’elemento prescelto dalla lista in dotazione del programma.

.

SVILUPPARE PAGINE WEB CON ALTRI SOFTWARE LINUX

Se Blue Griffon non dovesse essere di vostro gradimento, potreste provare con altri programmi perfettamente compatibili con Linux. Qui di seguito ve ne suggeriamo un paio.

.

Open Office Web

Chi non conosce la famosissima suite di Open Office? Un ottimo modo per scrivere in formato .doc pur non possedendo un PC Microsoft.

Ebbene, la suite contiene anche un software per lo sviluppo facilitato di pagine web senza dover conoscere una sola riga di HTML.

Se da un lato c’è la semplicità e l’immediatezza d’uso, dall’altro si tenga ben conto di una cosa: Open Office Web non supporta il CSS (il foglio di stile) ragion per cui il risultato del vostro lavoro sarà necessariamente molto semplice.

Vi suggeriamo di utilizzare Open Office Web per sviluppare pagine web molto semplici che non necessitano di ulteriori modifiche, sopratutto con altri software.

.

Sea Monkey Composer

Come moltissimi software compatibili per sistema operativo Linux, anche questo è del tutto gratuito.

Il programma rientra nella categoria già ampiamente descritta del WYSIWYG e, a differenza di Open Office Web, ha il pregio di generare sempre un codice molto pulito che può essere compreso e riutilizzato anche con altri software o SAAS.

Di contro, però, non è un programma molto potente e supporta solo in piccola parte il CSS.

Nonostante questo, se siete alle primissime armi e se volete sviluppare il vostro sito su Linux questa è un’altra validissima alternativa che dovreste prendere seriamente in considerazione.

Scrivi un commento per favore




























  • RISPARMIARE OVUNQUE
    COMPRARE ONLINE
    • -Quali Siti
    • -Consigli
    • -Mutui
    • -Finanziamenti
  • RIDURRE LE BOLLETTE
  • AUTO & DINTORNI
  • DETERSIVI FAI DA TE
    - Lavastoviglie - Piatti
    - Pavimenti - Sanitari
    - Lavatrici - Acciaio
    - Marmo & Parquet - Vetro