Liposuzione leggera – Liposuzione laser non invasiva costi prezzi


  • Condividi
  • Condividi

Liposuzione leggera – Liposuzione laser non invasiva costi prezzi

Liposuzione leggera

La liposuzione leggera è un intervento di tipo ambulatoriale, realizzato dopo aver sottoposto il paziente ad una anestesia locale ad azione sedativa (per calmare il dolore temporaneo). Viene realizzato per rimodellare determinate aree del proprio corpo, generalmente non molto estese, per lenire i segni dell’invecchiamento, oppure per perfezionare inestetismi o disfunzioni dello strato epidermico (pelle).

Questa è la definizione da manuale che (sebbene sia stata qui sopra illustrata in modo molto semplificato), i chirurghi plastici tendono a palesare. Ma che cosa davvero comporta una operazione chirurgica di siffatta natura? Perché, è opportuno ribadirlo, sempre di intervento chirurgico si tratta! Davvero è “leggero” e “poco invasivo, come si tende a sminuire in una società, ove anche il corpo diventa oggetto di “consumo” e di “mercificazione”? Davvero un intervento di liposuzione è “innocuo” per la salute? Quali sono le circostanze in cui davvero sia necessario ricorrervi? E quali sono i casi in cui l’esigenza spasmodica di perfezionare il proprio corpo sia il frutto di una proiezione deformata delle proprie inadeguatezze interiori, oppure sia un mero “cruccio” di giovani generazioni a caccia di fama e notorietà, utilizzando il proprio corpo? Insomma è assolutamente superfluo? Questo articolo si propone di illustrarvi tutte

.

- – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – -
Quanto dura l’operazione?
- – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – -

L’intervento ha una tempistica che varia tra le due e le tre ore nel caso in cui si tenda a rimuovere piccole masse adipose (di grasso) che generano imperfezioni locali. Nel caso in cui la parte del corpo da modellare sia più estesa l’operazione può richiedere anche più di tre ore.

.

- – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – -
Costi
- – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – -


700-800 euro l’ora. Questo è il prezzo che varia a seconda del tempo impiegato durante l’operazione. Si superano i 1000 euro qualora un intervento di lifting si aggiunga alla liposuzione. Chiaramente ciò avviene, qualora il chirurgo plastico lo richieda in simbiosi con la volontà del paziente.

.

- – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – -
Quando è utile?
- – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – -

liposuzione _ liposuzione leggera

Quando ci sono gravi, evidenti e quindi antiestetici accumuli di grasso (cuscinetti adiposi) in zone del corpo plurime e  molto estese (gambe, ventre, addome, glutei e talvolta anche braccia). In tal caso si può ricorrere ad un intervento di Lipoaspirazione o Liposcultura che consiste nell’aspirazione del grasso in eccesso tramite una sofisticata strumentazione chirurgica non invasiva (cannule sottili). Tuttavia La liposuzione tumescente è l’ultima avanguardia a livello di tecnica chirurgica.

È molto più affidabile e sicura. Da maggiore sicurezza e meno rischio di insuccesso dell’intervento. Consiste nell’infiltrazione di una soluzione semisolida (i cosiddetti vasocostrittori) che serve a salvaguardare i tessuti durante l’aspirazione evitando eventuali lesioni permanenti. In tal caso i costi variano dai 4.000 ai 6.000 euro.

.

- – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – -
Come comportarsi dopo l’operazione
- – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – -

La rimozione delle suture avviene generalmente dopo una settimana circa, quando i tessuti saranno sostanzialmente cicatrizzati. Fino ad allora, onde evitare “scuciture” e quindi danni più o meno permanenti alle cellule cicatrizzanti e quindi ai tessuti, devi assolutamente evitare movimenti bruschi.

Soprattutto nei primissimi giorni dall’intervento. Dopo di che puoi cominciare a muoverti piano e con molta cautela. Man mano che i tessuti si cicatrizzeranno, il bendaggio sarà più lento, i movimenti gradualmente più agevoli e potrai riprendere la normale attività motoria. Rimarranno solo dei piccoli segni cicatrizzati.

.

- – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – -
Vantaggi e svantaggi della mastoplastica interna ed esterna
- – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – -

La mastoplastica frantuma le cellule adipose grazie al flusso termico delle onde ultrasonore. In seguito alla frantumazione si formano dei liquidi che saranno poi aspirate con le tecniche tradizionali adoperate nella liposuzione leggera. I vantaggi della mastoplastica rispetto a qualsiasi altro intervento sono i seguenti: cicatrici lievi, meno visibili ad occhio nudo e tempi di ripresa della mobilità della muscolatura più celeri.

Questo intervento che, ripeto, rientra sempre nell’ambito della liposuzione cosiddetta “leggera” è anche definito liposcultura ultrasonica. Gli effetti negativi sono i seguenti: gli ultrasuoni posizionati all’esterno (attraverso una strumentazione tecnica soltanto adagiata sulla pelle esterna) non giovano alcun  effetto, gli interventi interni (che avvengono attraverso una cannula aspirante) provocano molto dolore. E ancora l’intervento interno può generare per un lungo arco di tempo successivo all’operazione una sostanziale carenza di sensibilità sulla parte trattata dalla liposuzione (Ipoestesia). Inoltre questi ultimi possono generare cavità interne alla pelle piene di liquido che devono essere poi asportate necessariamente attraverso un ulteriore intervento chirurgico. Tra i vari interventi vi è ginecomastica che assolve il ruolo fondamentale di sciogliere negli uomini il tessuto adiposo in eccesso proprio sui pettorali determinando il cosiddetto “seno dell’uomo”.

.

- – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – -
ATTENZIONE! CI SONO ANCHE RISCHI FATALI
- – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – -

Anche se nelle ultime settimane, il rischio di complicazioni derivanti da interventi di liposuzione semplice si siano notevolmente ridimensionati negli ultimi decenni, grazie al perfezionamento di attrezzature e macchinari altamente specializzati, non si può negare con onestà che i pericoli, sebbene minimi, persistono ancora e sono legati per lo più a patologie croniche già preesistenti ma anche a infezioni che possono subentrare in assenza di condizioni igienico-sanitarie alquanto precarie (se non pessime) oppure a scarsa competenza degli specialisti.

Ecco perché è di vitale importanza, per la salvaguardia della salute personale, e per evitare conseguenze che, in casi estremi, possono essere addirittura fatali, o comunque possono compromettere parzialmente o definitivamente lo svolgimento di una condotta di vita normale è necessario rivolgersi ad un centro specializzato accreditato e noto per i suoi innumerevoli successi nel campo della chirurgia plastica. Evita chi ti propone false illusioni di una convenienza eccessiva.

Non esiste risparmio nella chirurgia plastica perché, come per ogni altra branca medica, la salute della persona è un diritto impagabile e sul quale non vale la pena di risparmiare. Non farti ingannare da chi ti dice che gli interventi di liposuzione plastica o leggera siano interventi “semplici” e di lieve entità. Non è assolutamente vero. Sono sempre interventi chirurgici e solo un medico esperto e pluriqualificato può effettuarli. Lascia stare estetisti o centri estetici che vantano una preparazione non accreditata. I prezzi come già detto prima variano tra i 3.000 ai 6.000.

.

Ecco quali sono i pericoli maggiori elencati in ordine progressivo, dal più lieve al più grave: Lesioni cutanee, surplus di liquidi adiposi, tossicità da anestetico parziale, perdita eccessiva di sangue durante l’intervento chirurgico, necrosi cutanea parziale, shock, tromboflebite, embolia adiposa, embolia polmonare.

.

- – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – -
L’addominoplastica
- – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – - – -

L’addominoplastica. Viene effettuato spesso dopo una gravidanza per eliminare le masse adipose che spesso permangono dopo il parto. È opportuno precisare a sostegno di questa tipologia di intervento che i risultati conseguiti sono di gran lunga migliori della semplice attività fisico-riabilitativa post-parto. Ma è altrettanto innegabile che questo tipo di operazione va effettuata non in tutti i casi di sovrappeso post-parto ma soltanto qualora vi sia una stretta necessità, cioè un distanziamento dei muscoli addominali e un perdita dei requisiti di compattezza e rigidità della parete addominale stessa, provocando smagliature cronicizzate. Ma questo solo un bravo medico- chirurgo può accertarlo!

Gli interventi di Dermolipectomia addominale servono a porre rimedio a forme leggere di dimorfismo addominale con un accumulo di cute nella zona sub-ombelicale. Questo eccesso di pelle viene aspirata attraverso la lipoaspirazione sottocutanea, che avviene oltre lungo l’addome anche lungo i fianchi. Il lifting addominale, se, ripeto, svolto in centri specializzati avviene in pochissimo tempo in anestesia locale e il recupero è altrettanto rapido. La cicatrizzazione è veloce e i segni sono davvero lievissimi, quasi inesistenti.

Marianna Gianna Ferrenti

Scrivi un commento per favore




























  • RISPARMIARE OVUNQUE
    COMPRARE ONLINE
    • -Quali Siti
    • -Consigli
    • -Mutui
    • -Finanziamenti
  • RIDURRE LE BOLLETTE
  • AUTO & DINTORNI
  • DETERSIVI FAI DA TE
    - Lavastoviglie - Piatti
    - Pavimenti - Sanitari
    - Lavatrici - Acciaio
    - Marmo & Parquet - Vetro