Animali domestici assicurazione


  • Condividi
  • Condividi

IN SINTESI

Che sia un cane o un gatto è sempre preferibile sottoscrivere per i propri animali domestici una polizza assicurativa che copra dai rischi di danni a terzi. Una buona polizza inoltre offre anche la possibilità di ottenere rimborsi per le spese di cure sanitarie, visite veterinarie e interventi chirurgici per malattia o infortunio. I costi sono relativamente accessibili: mediamente con circa 100 euro all’anno si può avere la garanzia di una buona assicurazione per animali domestici.

LINK UTILI

http://www.assicurazionecane.net
http://www.6sicuro.it
http://www.linear.it
http://www.genialloyd.it

ANIMALI DOMESTICI: UNA PRESENZA COSTANTE NELLA VITA DI TUTTI I GIORNI

Secondo uno studio del 2002 condotto dall’Istituto Europeo di Studi Politici, Economici e Sociali  (Eurispes) in Italia si contano circa 44 milioni di animali domestici, di cui quasi 8 milioni di cani e 7 milioni e mezzo di gatti.

Sorprendente anche la spesa per alimentazione (circa 1 miliardo di euro), per prestazioni veterinarie (un miliardo e 600 milioni) e per medicinali e prodotti igienici (mezzo miliardo di euro).

Gli animali domestici, soprattutto cani e gatti dunque, sono una presenza rilevante nella vita di tutti i giorni di noi tutti. Una compagnia per semplici appassionati, famiglie o per persone sole. I nostri amici a quattro zampe infatti sono in grado di dare molto a chi li possiede ma rappresentano anche un impegno non indifferente, sia in termini di tempo e costi ma anche di responsabilità verso terze persone.

Sì, perché spesso non tutti prendono in considerazione l’eventualità che gli animali domestici possano arrecare danno non solo a chi li possiede ma anche a terze persone. Si tratta di danni che possono derivare dall’aggressività dell’animale ma anche da quelli relativi ad eventi fortuiti: un gatto che attraversa la strada e provoca un incidente, per esempio, oppure un cane che insegue un gatto fino a casa del vicino facendo inciampare il vicino stesso.

Ecco perché è quasi sempre consigliabile scegliere di stipulare una polizza assicurativa che garantisca la copertura da certi imprevisti che possono derivare dai comportamenti imprevedibili dei nostri animali domestici. Vediamo innanzitutto cosa dice la legge.

ORDINANZA DEL MARZO 2009 IN TEMA DI ANIMALI DOMESTICI

Con le disposizioni del marzo 2009 vengono sancite una serie di norme che regolano la questione in modo dettagliato, dai temi assicurativi fino a specifiche regole comportamentali da parte dei possessori di animali domestici, dei cani in particolare.

Nella nuova ordinanza si abolisce innanzitutto la lista che indicava tutte le razze di cane particolarmente pericolose e per cui era obbligatoria da parte dei proprietari stipulare una polizza assicurativa. Tale lista infatti finiva per escludere razze molto pericolose mentre ne includeva altre di più “tranquille”. Generando così confusione e qualche vuoto normativo. Più dettagliatamente la nuova ordinanza introduce:

-l’eliminazione della lista dei cani pericolosi
-la responsabilità civile dei proprietari di cani
-l’obbligo del guinzaglio non più lungo di 1,5 metri in qualunque luogo
-corsi di formazione per proprietari di cani promossi dai comuni insieme con le ASL, gli ordini professionali dei medici veterinari, le associazioni di medici veterinari, le facoltà di veterinaria e le associazioni di protezione degli animali
-il registro dei cani particolarmente pericolosi a cura dei servizi veterinari delle ASL che qualora rilevino dei rischi comportamentali nei cani devono somministrare terapie da documentare nel citato registro
-per i cani iscritti nel registro l’obbligatorietà da parte del proprietario a stipulare una polizza assicurativa di responsabilità civile sul proprio cane
-nuovo ruolo assegnato ai veterinari che diventano parte più “attiva” nel segnalare particolari situazioni a rischio e nel comunicare ai proprietari di cani che transitano nelle loro strutture la necessità o meno di conseguire il patentino
-l’obbligo della raccolta delle feci
-il divieto di doping
-il divieto dell’addestramento effettuato ai fini di aumentare l’aggressività del cane
-il divieto di effettuare quegli interventi chirurgici volti a modificare la morfologia dell’animale

QUANDO L’ASSICURAZIONE CANE È OBBLIGATORIA

Dunque secondo le normative sancite con l’ordinanza del marzo 2009 assicurare il proprio cane è obbligatorio solo se a deciderlo sarà il veterinario. È quest’ultimo professionista infatti che ha la responsabilità di segnalare all’autorità e al proprietario stesso la necessità di stipulare un’assicurazione cane o una polizza RC cane. Dunque non più in base all’appartenenza o meno alla vecchia lista di cani pericolosi ma secondo la storia del cane stesso, se per esempio ci sono stati episodi di aggressività o meno verso persone. In tutti gli altri casi la scelta di assicurare il cane è ad esclusiva discrezione del proprietario.

In ogni caso, come detto più sopra, stipulare una polizza conviene sempre, visti i costi relativamente bassi e anche alla luce del fatto che molte assicurazioni coprono non solo i rischi derivanti dai danni che il proprio cane può arrecare a terzi ma garantiscono in più il rimborso di spese sostenute per cure sanitarie, mediche e visite veterinarie.

Non è raro infatti che molto proprietari di animali domestici come cani e gatti si vedano costretti, obtorto collo, a sopprimere i propri animali per non dover sostenere i costi di interventi chirurgici o di cure mediche, operazioni spesso particolarmente onerose per le proprie tasche.

COSTI MEDI DI UN’ASSICURAZIONE CANE

I prezzi di una polizza assicurativa cane vanno da un minimo di 30 o 40 euro all’anno fino anche a 300 euro. Naturalmente le prime offrono una copertura relativamente bassa. Altre tipologie di assicurazione, con un costo medio intorno ai 100 euro annui, ad esempio, possono coprire oltre ai rischi di danni a terzi anche le spese per cure mediche e visite veterinarie.

Il costo inoltre può variare anche a seconda della tipologia dell’animale. Sempre relativamente ai cani ci sono compagnie assicurative che fanno ancora riferimento alla vecchia lista di razze pericolose e quindi applicano un premio più elevato per queste tipologie di cani:

American Bulldog
Cane da pastore di Charplanina
Cane da pastore dell’Anatolia
Cane da pastore dell’Asia centrale
Cane da pastore del Caucaso
Cane da serra da Estreilla
Dogo argentino
Fila brazileiro
Perro da canapo majoero
Perro da presa canario
Perro da presa mallorquin
Pit bull
Pit bull mastiff
Pit bull terrier
Rafeiro do alentejo
Rottweiler
Tosa inu

AMICOPETS CARD ERGO: LA TESSERA SANITARIA CON LA COPERTURA ASSICURATIVA DEGLI ANIMALI DOMESTICI

Da un progetto di collaborazione fra AmicoPets, il portale che si occupa della gestione dei dati anagrafici e clinici degli animali da compagnia, e la Ergo Assicurazioni, la società esperta nel ramo danni del gruppo Ergo Italia, è nata la AmicoPets Card Ergo.

La Card è una vera e propria tessera sanitaria personale dell’animale domestico che offre anche una copertura assicurativa. Questa consente di avere rimborsi sulle spese sanitarie e veterinarie per motivi di malattia o infortunio.

Si tratta di una iniziativa unica nel suo genere in Europa ed è patrocinata dal Ministero della Salute. Vede inoltre il coinvolgimento attivo dell’Associazione Nazionale Medici Veterinari Italiani (ANMVI).
Sono previste due tipologie di Card:

-la formula Base costa 48 euro all’anno con un limite di indennizzo massimo pari a 600 euro
-la formula Plus costa 62 euro all’anno con un limite di copertura pari a 1.000 euro

La sottoscrizione di una delle Card comporta inoltre una serie di utili servizi dedicati agli animali domestici. Per maggiori informazioni e per richiedere la Card basta visitare il sito www.amicopets.it

COMPAGNIE DI ASSICURAZIONE ANIMALI DOMESTICI ONLINE E TELEFONICHE E RICHIESTA DI PREVENTIVI GRATUITI

Sono tante le compagnie di assicurazione che offrono questo tipo di servizio, in generale le stesse compagnie che si occupano di assicurazioni auto, moto e casa e famiglia.

In linea di massima è consigliabile sottoscrivere una polizza assicurativa animali domestici presso la compagnia assicurativa di cui si è già clienti per l’auto, la moto o la casa. Capita spesso infatti che per incentivare l’acquisto, tali compagnie offrano interessanti sconti ai già clienti. Molte volte le compagnie di assicurazione includono la copertura dai rischi di danni causati da animali domestici all’interno di una polizza assicurativa casa e famiglia.

È il caso per esempio di Linear che, nella polizza “Multirischi casa e Famiglia” include la Responsabilità Civile anche per i danni causati dagli animali domestici. Per conoscere nei dettagli l’offerta Linear www.linear.it

Stesso discorso per Genialloyd: nel pacchetto “Io e la mia casa” è compresa la protezione per cani e gatti. Per approfondire www.genialloyd.it

C’è poi un sito online specializzato proprio sull’assicurazione cane: http://www.assicurazionecane.net dove è possibile richiedere un preventivo online sull’offerta commerciale DottorDog che al costo di 99 euro all’anno offre:

-RC (responsabilitá civile) per il cane, senza limiti di razze
-la copertura per le spese veterinarie
-disponibilità di un veterinario 24 ore su 24.

È possibile richiedere online più preventivi gratuiti da diverse compagnie in modo da poter fare un rapido confronto? Sì, per esempio c’è il sito www.6sicuro.it dove, nella sezione “Assicurazione animali domestici” è possibile scaricare un modulo, compilarlo e inviarlo via email o via fax. Gli operatori di 6sicuro.it provvedono poi a inviare via email o via posta tradizionale i preventivi di diverse compagnie assicurative fra cui: Allianz RAS, Aviva, Carige, Chartis, Filo Diretto, Fondiaria – Sai, Zurich, ecc.

ASSICURAZIONE PER I CANI DA CACCIA

Una trattazione a parte merita il tema dell’assicurazione per i cani da caccia. In linea di massima è sempre consigliabile stipulare una polizza per questa tipologia di cane. In generale va sottolineato il fatto che una polizza cane da caccia pur offrendo coperture specifiche non offre altre garanzie tipiche delle normali assicurazioni cane.

Nella maggior parte dei casi comunque le norme che regolano questo tipo di assicurazioni rientrano nella polizza assicurativa più generale del cacciatore. Approfondimenti dettagliati su questo tipo di polizza (Polizza Cacciatore) sono consultabili sul sito della Federcaccia http://www.federcaccia.org/ nella sezione “Servizi Assicurativi”.

Scrivi un commento per favore




























  • RISPARMIARE OVUNQUE
    COMPRARE ONLINE
    • -Quali Siti
    • -Consigli
    • -Mutui
    • -Finanziamenti
  • RIDURRE LE BOLLETTE
  • AUTO & DINTORNI
  • DETERSIVI FAI DA TE
    - Lavastoviglie - Piatti
    - Pavimenti - Sanitari
    - Lavatrici - Acciaio
    - Marmo & Parquet - Vetro