Estinguere parte del mutuo – Estinzione parziale mutuo


  • Condividi
  • Condividi

Sostituzione mutuo
Estinguere parte del mutuo – Estinzione parziale mutuo

.

Estinguere parte del mutuo

Indice
1.Link del settore
2.Il Mutuo: di cosa si tratta
3.Estinzione mutuo diverse tipologie di estinzione
4.Estinzione Parziale mutuo
5.Estinzione totale mutuo
6.Il secondo decreto Bersani

.

1.Link del settore
-http://www.idea-prestiti.it
-http://www.spaziomutui.com
-http://www.mutuicom.it

.

Il Mutuo: di cosa si tratta
Il mutuo non è altro che una forma di contratto pattuito da due diverse parti ovvero il mutuanto che si occupa di fornire una quantità di denare all’altra parte definita mutuataria.

Ovviamente la parte mutuataria si impegnerà a risarcire il creditore secondo i termini stabiliti all’interno del mutuo fra le due parti in gioco .

Il mutuo è una tipologia di contratto reale che può essere emesso sia a titolo gratuito che oneroso o feneratizio, in base ai termini stabiliti dal soggeetto mutuante.

Uno dei mutuo maggiormente utilizzati è il cosiddetto mutuo immobiliare, il quale viene emesso per poter rispondere a determinate necessità economiche legate all’acquisto di un immobile.

Attualmente il mercato dei mutui riesce ad avvantaggiare in maniera sproporzionata i mutuanti che in genere sono rappresentati dagli istituti bancari, i quali offrono le proprie proposte in forma unilaterale, con margine di negoziabilità praticamente nullo da parte del soggetto mutuatario.

All’interno di ogni contratto di mutuo il soggetto mutuatario dispone della possibilità di estnguere il proprio debito in maniera anticipata rispetto al normale decorso di estinzione.

Negli anni antecedenti all’entrata in vigore del secondo Decreto Bersani, era necessario per poter svolgere la pratica di estinzione anticipata, sborsare una somma penale nell case della mutante ovvero nella stragrande maggioranza dei casi un’istituto di credito, per compensare gli interessi che non sarebbero maturati a causa dell’estinzione anticipata del prestito.

Il prezzo della panale da pagare veniva stabilito anticipatamente e fisato all’interno del mutuo.

.

3.Estinzione mutuo diverse tipologie di estinzione
Il soggetto mutuante per tutelarsi dalla possibilità di estinzione in anticipo di un prestito decide solitamente di applicare alti livelli di interessi.

E’ necessario però sottolineare il fatto che in caso di estinzione anticipata di un mutuo non si vedrà cancellata in maniera dieratta l’ipoteca gravante sul soggetto mutuatore, in quanto sarà prima necessario tenere in considerazioni i costi aggiuntivi derivati dal mutuo in maniera separata.

In caso di estinzione anticipata del mutuo con successiva accensione di uno nuovo, gli interessi passivi verranno detratti esclusivamente nel caso in cui questi non suoerino il valore totale del capitale rimanente.

.

4.Estinzione Parziale mutuo
E’ possibile Estinguere parte del mutuo ovvero pagare in un unica soluzione solo parte del mutuo, e sulla quota che si intende pagare, l’istituto di credito non avrà nessuna possibilità di richiedere il pagamento di interessi.

E’ possibile inoltre applicare delle operazione che daranno la possibilità al soggetto mutuatore di manentenere costante il valore della rata, accorciando perà il perodo di pagamento, in questo caso dunque non si dovrà subire l’aumento degli interessi applicati, ed il pagamento del debito verro ridotto in termini temporali.

.

5.Estinzione totale mutuo
L’estinzione totale di un mutuo invece fa riferimento al pagamento dell’intera quota di debito con la chiusure di tutte le rate rimaste insoluto.

Nel caso di mutuo con tasso variabile sarà necessario ricalcolare il tasso contrariamente al tasso fisso che rimarra comunque costante in ogni caso.

Naturalmente gran parte dei parametri dipenderà dal’istituto bancario con cui si decide di accendere il mutuo, che stabilirà le varie opzioni per l’estinzione totale in via anticipaata del mutuo.

.

6.Il secondo decreto Bersani
Dal momento dell’entrata in vigore del Secondo Decreto Bersani, è stato posto il divieto nei confronti degli istituti bancari di applicare di penali, more o altri tipi di esborsi legati all’estinzione anticipata parziale o totale di qualsiasi forma di prestito o di mutuo. In questo modo il mutuatario avrà la possibilità di decidere un giorno di mettere il proprio immobile in vendita e con parte del denaro ottenuto avrà la possibilità di pagare e quindi estinguere il mutuo ricevuto.

I cliente potrà decidere inoltre di Estinguere parte del mutuo senza dover sborsare quote aggiuntive, spese accessorie o qualsiasi atro tipo di penale, e potrà stabilire di versare una somma di denare superiore alla rata annua attraverso il conto capitale, ovviamente tramite questo versamento si avrà modo di ridurre l’ammontare del debito residuo, inoltre la banca dovrà effettuare nuovamente il calcolo per stabilire il valore della nuova rata , in base allo schema diefinito di pagamento, in questo modo si avrà la possibilità di ridurre il valore della rata mantenendo però costante il numero delle rate.

Per i contratti stipulati in data antecedente il decreto Bersani del 2007, con clausale e oneri per l’estinzione anticipata del mutuo saranno ancora validi, mentre queslli successivi alla data di riferimento saranno invece nullli.

Estingueno in via anticipata il mutuo,l’istituto di credito non sarà costrtto ad accorciare la durata totale del mutuo, in quanto il cliente avrà la possibilità di applicare rate meno onerose mantendo costante la durata complessiva o in alternativa accorciare la durata del prestito mantenendo costante il valore della rata mensile.

Nessun articolo correlato.

I commenti sono disabilitati.




























  • RISPARMIARE OVUNQUE
    COMPRARE ONLINE
    • -Quali Siti
    • -Consigli
    • -Mutui
    • -Finanziamenti
  • RIDURRE LE BOLLETTE
  • AUTO & DINTORNI
  • DETERSIVI FAI DA TE
    - Lavastoviglie - Piatti
    - Pavimenti - Sanitari
    - Lavatrici - Acciaio
    - Marmo & Parquet - Vetro