Dove chiedere prestiti per protestati – Tutto sui prestiti protestati


  • Condividi
  • Condividi


Dove chiedere prestiti per protestati – Tutto sui prestiti protestati

.

.

Siti all’interno del quale richiedere il prestito online

-http://www.prestitoprotestati.com/

-Aliprestito

-Prestitonline

-Finatel

- Prontoprestiti

-Italprestonline

.

.

Che cos’è il protesto

Si definisce protesto l’operazione per il quale un determinato soggetto viene dichiarato in stato di insolvenza nei confronti di un soggetto a lui creditore, insolvenza nel senso che non ha saldato i propri debiti con il debitore in questione.

Una volta che viene accertato che il debito non è stato sanato, il soggetto in stato di insolvenza viene innanzitutto segnalato al CRIF, mentre se il debitore ha emesso degli assegni cosiddetti scoperti verrà invece segnalato al CAI.

Nel momento in cui il soggetto viene segnalato ad uno di questi due enti, gli sarà impossibile accedere a a qualsiasi forma di prestito, almeno della cessione del quinto di stipendio.

.

.

Trattiamo la storia del protesto

Nei periodi antecedenti al 1995 i protesti venivano emessi attraverso un bollettino, il quale veniva redatto a cadenza bisettimanale dall’ente Camera di Commercio.

Adesso invece sono direttamente gli ufficiale che attraverso i protesti i vengono emessi entro 10 giorni, vengono poi immessi nei database dei protesti, all’interno della quale il protesto giacerà per 5 anni.

A seguito di un anno dal protesto potrà essere cancellato a seguito di un ordinanza del tribunale oppure semplicemente avrà la possibilità di essere riabilitato e dunque avrà la possibilità di essere tolto dal registro dei protesti.

.

.

Possibilità di cancellare un Protesto.

Avrete la possibilità di controllare ed analizzare eventuali segnalazioni di protesti, per errori altrui, ad esempio errori della società di riscossione crediti, ma in questo caso dovremo rivolgerci alla Camera di Commercio, avendo la possibilità di correggere gli errori.

Tramite Internet oggigiorno avrete la possibilità di controllare il registro dei protesti ed accedere ai moduli per eliminare un eventuale protesto errato, e riavere dunque la propria riabilitazione.

Percorso che viene spesso intrapreso soprattutto dalle persone che hanno avute situazioni problematiche nel pagamento delle rate, ma che vogliono nuovamente accedere ai servizi di finanziamento.

.

.


Tipologie di prestito accessibili a protestati

Per tutte le persone che risiedono all’interno del registro dei protestati, che intendo accedere a forme di prestito, ci sono vari tipi di prestito accessibili a queste categorie, partendo dal presupposto che il soggetto sia a disposizione di un reddito fisso che rappresenta comunque un’ottima forma di garanzia per accedere al prestito.

Si tratta della famosa cessione del quinto dello stipendio, ovvero del 20 % del proprio reddito mensile.

Vi sono inoltre altre due possibilità attraverso il Trattamento di Fine Rapporto, che rappresenta una gradita forma di garanzia di rimborso del prestito, dando la possibilità di accedere a finanziamento con quote di capitale molto alte con rate di valore fisso anche per durate di 10 anni.

Oppure se siete dei protestati potrete avere accesso ad un prestito se avete in curriculum almeno due anni di carriera all’interno delle medesima azienda sempre portando a sostegno di garanzia il TFR.

Se siete dei lavoratori autonomi e siete dei protestati dovrete portare a garanzia per accedere al prestito la vostra polizza vita di almeno tre anni.

Bisogna ribadire il fatto che l’unico modo per i protestati di accedere ad un prestito è la cessione del quinto di stipendio questo perchè in questo caso essendo questi soggetti dichiarati cattivi pagatori, in questa situazione sarà proprio il datore di lavoro a garantire che il 20% dello stipendio del proprio dipendente vada nelle casse dell’istituto che fornisce il prestito.

.

.

Servizio di prestito per protestati online

Un portale online che spiega in maniera dettagliata quelli che sono le garanzie e le informazioni relativi all’ottenimento di prestiti online per questa particolare categorie di utenti è Prestitoprotestati, all’interno del quale potrete effettuare un preventivo, e nel quale potrete accedere in maniera fluida rapida ed efficace.

Per tutti i clienti che risiedono all’interno della lista dei protesti, sono disponibili anche altre varie modalità di finanziamento, riservate proprio ai clienti i quali si trovano all’interno del registro dei protestati.

Potrete accedere attraverso il portale Aliprestito, premendo sulla barra che trovate sulla sinistra, dedicata ai prestiti per protestati, che potranno ad esempio essere pensionati lavoratori autonomi o dipendenti, per questi è prevista la politica di cessione del quinto dello stipendio con possibilità di accedere a quote di capitale di anche 50.000 euro anche entro le 24 ore dall’emissione della richiesta.

All’interno del portale Prestitonline troverete una vera guida dettagliata riguardante il prestito per protestati, ma anche su come uscire dal registro dei protestati in maniera da risolvere il problema nel migliore dei modi possibile.

Finaltel invece vi presenterà soluzioni a protestati che attraverso la cessione del quinto dello stipendio.

Ottenere prestiti per protestati sarà possibile se si è lavoratori dipendenti, perchè come già detto in precedenza potrete mettere a garanzia del rimborso del prestito lo stipendio che percepite regolarmente attraverso la vostra azienda, o l’ente per cui lavorate.

Avrete la possibilità di velocizzare la pratica di ricezione del prestito online all’interno di questo sito semplicemente compilando il form all’interno del sito, che porterà nel giro di poche ore ad essere direttamente contattati da un consulente finanziario.

Anche attraverso Prontoprestiti, a differenza del sistema finanziario che spesso non prevede la possibilità di accedere ad un prestito per i protestati e cattivi pagatori, il portale in questione concede anche ai protestati ed ai cattivi pagatori la possibilità di essere riabilitato, ovviamente nel caso in cui si sia finiti all’interno del registro in seguito ad un disguido e eventualmente per errore, e concedono prestiti che possono riabilitare definitivamente il soggetto richiedente.

All’ interno del portale troverete inoltre informazioni dettagliate che vi spiegheranno in maniera specifiche le modalità e i tempi necessari per accedere a prestiti se siete protestati o cattivi pagatori, a condizione che si abbia un contratto di lavoro a tempo indeterminato,
In presenza di queste condizioni il prestito per protestati sarà disponibile in funzione dell’anzianità di servizio e al tipo di lavoro del richiedente.

Anche sul sito Italprestonline ci sarà la possibilità per i soggetti che a causa di mancati pagamenti, more o addirittura pignoramento di beni immobili è mobili di ottenere in pochi e semplici passi ottenere un prestito.

E’ ovvio il fatto che possono richiedere il finanziamento non solo i dipendenti clienti protestati o pignorati, ma anche autonomi, artigiani e ditte individuali anche se protestati o in difficoltà economiche.

Nessun articolo correlato.

I commenti sono disabilitati.




























  • RISPARMIARE OVUNQUE
    COMPRARE ONLINE
    • -Quali Siti
    • -Consigli
    • -Mutui
    • -Finanziamenti
  • RIDURRE LE BOLLETTE
  • AUTO & DINTORNI
  • DETERSIVI FAI DA TE
    - Lavastoviglie - Piatti
    - Pavimenti - Sanitari
    - Lavatrici - Acciaio
    - Marmo & Parquet - Vetro