Finanziamenti tasso zero – Cosa sono i prestiti tasso zero


  • Condividi
  • Condividi

Finanziamenti tasso zero – Cosa sono i prestiti tasso zero


Interessi da pagare durante il finanziamento:

  • TAG uguale a 0 : tasso annuo nominale
  • TAEG uguale a  0 : è il tasso annuo effettivo globale, che esprime l’effettivo costo del finanziamento

Beni di consumo finanziabili:

  • Elettodomestici
  • Hi tech
  • Servizi
  • Etc.

Richiedere un finanziamento a tasso 0

  • E’ necessario presentare documentazione (carta identità, Codice fiscale, busta paga) e dopo verifica di fattibilità, sarà possibile ottenere il prestito desiderato. Per piccole somme occorre che i lavoratori autonomi  presentino il modello unico e raramente, per importi elevati, eventuali garanzie personali e/o reali.

Il Finanziamento a tasso 0

La nuova economia occidentale, sfrutta sempre di più il Credito al Consumo. Ogni giorno la carta stampata, la televisione e la radio ci tempestano con la visione di una miriade di offerte commerciali che promettono l’acquisto del bene di consumo con pagamenti rateizzati e spesso con prestiti senza interessi. I Finanziamenti a tasso zero sono una forma di prestito applicata essenzialmente nei negozi e nei centri commerciali e legata all’acquisto di beni.

.

Possiamo trovare ad esempio pubblicità sulla vendita di automobili, elettrodomestici, hi-tech ed in questi casi, è quasi sempre il rivenditore a cui ci rivolgiamo, che attraverso collegamenti telefonici e telematici  si mette in contatto al posto nostro con la finanziaria e dopo alcune verifiche ci  rilascia il finanziamento. Ovviamente anche la velocità di rilascio del prestito per beni di consumo, varia in base all’ importo necessario per l’acquisto del prodotto, infatti più alta è la cifra necessaria e maggiori devono essere le garanzie ed i controlli richiesti dalla finanziaria.

Le caratteristiche principali dei finanziamenti a tasso zero

I finanziamenti a tasso 0 sono dei prestiti, direttamente rilasciati da banche e società finanziarie ai clienti di un determinato negoziante associato. La più importante caratteristica di questo prodotto finanziario è dato dal fatto che dovrebbe essere rilasciato con interesse uguale a 0 sulla cifra concessa e quindi con un valore del TAG e TAEG nullo; il contraente dovrà stare comunque attento durante la stipula di questi finanziamenti, infatti è molto spesso richiesto il costo di apertura della pratica (20 o 30 euro) che rende automaticamente il prestito non più a tasso 0, ma con un valore del TAEG variato (il TEAG  è il tasso annuo effettivo globale, che esprime l’effettivo costo del finanziamento e che quasi mai è uguale a zero.).

.

Esistono altre voci di spesa a cui il contraente dovrà fare attenzione; infatti mensilmente esiste la spesa per l’incasso della rata mensile, che può passare dai 3 ai 5 euro. La cifra che non sembrerebbe essere rilevante, dovrà comunque essere moltiplicata per il numero di rate standard, normalmente un prestito medio al consumo dovrà essere saldato nell’arco dei 12 mesi. E’ quindi facile calcolo, che con questa voce di spesa si abbia un’ aumento del costo finale non indifferente.

In altri casi è possibile identificare un’ aumento immotivato del prezzo del prodotto in vendita, appunto per comprendere la voce  “interessi” per la finanziaria .

Lo Stato e le Regioni erogano un’ altro tipo di finanziamento tasso zero, chiamato finanziamento agevolato, dove non sono riconosciuti interessi, ma sarà necessario esclusivamente restituire solo la somma avuta in prestito.

I commenti sono disabilitati.




























  • RISPARMIARE OVUNQUE
    COMPRARE ONLINE
    • -Quali Siti
    • -Consigli
    • -Mutui
    • -Finanziamenti
  • RIDURRE LE BOLLETTE
  • AUTO & DINTORNI
  • DETERSIVI FAI DA TE
    - Lavastoviglie - Piatti
    - Pavimenti - Sanitari
    - Lavatrici - Acciaio
    - Marmo & Parquet - Vetro