Tutto sui prestiti cambializzati e finanziamenti cambializzati


  • Condividi
  • Condividi


Tutto sui prestiti cambializzati e finanziamenti cambializzati

.

.

Nell’articolo seguente vi proporremo nel detttaglio tutte le caratteristiche salienti del prestito cambializzato analizzando pro e contro di questa forma di prestito, e specificando le caratteristiche che lo rendono rilevante rispetto a tutte le altre forme di prestito.

.

.

I vantaggi del prestito cambializzato
-Questa modalità di prestito rappresenta l’ultima spiaggia per i cattivi pagatori, o per chiunque abbia bisogno di denaro liquido con necessità immediata, l’unico vincolo sarà dimostrare la presenza di un entrata fissa

-Tasso di interesse costantemente fisso, le rate inoltre sono generalmente meno elevate rispetto ad altre tipologie di prestito

-Visto il pagamento attraverso il pagamento con cambiali avrete la possibilità di chiedere il prestito cambializzato, anche se avete all’attivo anche altre forme di finanziamento o prestiti eventuali.

.

.

A chi è rivolto questa forma di prestito

-         a liberi professionisti e/o lavoratori autonomi con polizza vita di almeno 2 anni

-         a lavoratori assunti recentemente con assenza di TFR, ma avente la firma di un garante

-         a pensionati;

-         a cattivi pagatori o protestatori, ma solo se lavoratori dipendenti.

E possibile richiedere una somma massima di 60.000,00 euro rimborsabile al massimo in 10 anni

I documenti necessari sono:
-         per i lavoratori dipendenti: ultima busta paga e modello CUD;

-         per i lavoratori autonomi e liberi professionisti: modello 730 o Unico o dichiarazione dei redditi;

-         per i pensionati: cedolino pensione.

Il prestito verrà erogato al massimo entro 8 giorni lavorativi dal momento che la finanziaria avrà preso in carico l’intera documentazione, l’erogazione verrà effettuata attraverso l’emissione di assegno circolare intestata al richiedente, oppure vi verrà emesso direttamente sul vostro conto corrente bancario.

.

.

Cos’è il Prestito Cambializzato

Quando parliamo di prestito cambializzato stiamo trattando di una tipologia di prestito che viene sempre rimborsato attraverso il pagamento, a cadenza mensile di una rata attraverso delle cambiali.
Questa modalità di prestito veniva molto spesso impiegata soprattutto negli anni settanta e negli anni ottanta, oggi invece si preferisce utilizzare forme di prestito differenti.

Questo è un tipo di prestito che viene definito personale in quanto, chiunque decide di richiedere questo tipo di prestito, può scegliere di impiegare il capitale ricevuto in qualsiasi modo, e fine, dunque non sarà richiesta la finalità del capitale ricevuto a prestito.

Come specificheremo in dettaglio più avanti nell’articolo Il prestito cambializzato è una tipologia di prestito personale, quindi non è legato all’acquisto di un bene e la somma può essere spesa liberamente.

È indirizzato a chiunque possieda un reddito fisso: dipendenti pubblici e privati, pensionati.

Si chiama cambializzato, o fiduciario,in quanto le rate da pagare possono essere erogate solo ed esclusivamente attraverso le cambiali. In genere, l’importo della rata tiene conto anche di tutte le spese, come quelle di apertura pratica, di acquisto delle cambiali, di registrazione dei contratti.

.

.

Cos’è la cambiale

Per capire come esattamente funziona questa tipologia di prestito bisogna innanzitutto essere a conoscenza di cosa sia in breve una cambiale: la cambiale non è altro che una forma di titolo di credito che ha come scopo il dilazionamento di un pagamento, come può essere in questo caso particolare la restituzione di una somma di denaro ricevuta in prestito, da un’ istituto finanziario o da una qualsiasi banca.

.

.


Titolo di credito: di cosa si trattamento

Il titolo di credito è una forma di documentazione il quale attesta al suo possessore, una forma di credito, dunque il diritto a ricevere un pagamento.
Un’esempio significativo di un comune titolo di credito è un normale assegno bancario il quale permette al legittimo possessore di ricevere una determinata somma di denaro.

.

.

Cos’è la cambiale

La cambiale dunque non è altro che una tipologia di titolo di credito.
Esistono due tipologie di cambiali:

-la cambiale tratta: in questa situazione il portatore della cambiale è l’unico ad avere diritto alla riscossione del capitale

-la cambiale pagherò: si tratta di una promessa di pagamento effettuata da chi emette la cambiale verso chi la riceve

Solitamente la cambiale è presente in moduli prestampati i quali vengono concessi dall’amministrazione finanziaria delle banche, ma si può utilizzare a finalità di cambiale una qualsiasi tipologia di foglio che presenta i seguenti requisiti necessari:

-Bisogna sempre specificare se si tratta di una cambiale tratta o pagherò

-Specificare a chi è destinata la cambiale, chi riceverà il capitale inserendo il nome e il cognome del beneficiario

-Aggiungere chi emette la cambiale, ovvero chi eroga la somma di denaro

-Inserire la data di emissione della cambiale

-Immettere la firma di chi emette la cambiale

-Specificare qual’è la data di scadenza della cambiale

-Inserire il luogo in cui viene effettivamente emessa la cambiale

.

.

In cosa si incorre se non si paga la cambiale

Se chi si era precedentemente impegnato a pagare la cambiale, non mantiene la promessa non versando il capitale attestato dalla cambiale, entro la data di scadenza, allora il traente a diritto a chiedere il pignoramento dei beni del debitore, equivalente alla somma di denaro che gli spetta.
Ed è anche per questo motivo per cui le banche emettono di buon grado le cambiali, infatti mettiamo per esempio che la banca si impegni ad erogare il prestito, in caso di mancato pagamento della cambiale, la banca può dunque richiedere il pignoramento dei beni del debitore a garanzia della copertura del debito.

.

.

Caratteristiche del prestito cambializzato

Questo tipo di prestito possono essere l’unica soluzione per cattivi pagatori o prostetari di accedere ad un eventuale prestito. Altro elemento caratteristico della cambiale,è rappresentato dalla frequente richiesta da parte di queste, da parte di molti istituti per il Trattamento di Fine Rapporto dei propri dipendenti, ma anche per le assicurazioni sulla vita, o fidejussioni.

Altra caratteristica importante del prestito cambializzato è la possibilità che il debitore possiede di estinguere anzitempo il proprio debito, ovvero emettere il pagamento anticipando la data di scadenza, anche se in molti casi il pagamento anticipato conduce al pagamento di somma aggiuntiva che si aggira intorno all’1% della somma da rimborsare.

.

.

Nessun articolo correlato.

2 Commenti a “Tutto sui prestiti cambializzati e finanziamenti cambializzati”

marialuisa scrive:

Correggere il nome per cortesia.
Grazie!

guglielmo scrive:

volevo estinguere i miei debiti tramite un mutuo consolidamento ma l mia banca non mi ha fatto il mutuo perchè cattivo pagatore potreste aiutarmi a trovare una soluzione il mio stipendio è di 1800 euro al mese per 14 mensilità




























  • RISPARMIARE OVUNQUE
    COMPRARE ONLINE
    • -Quali Siti
    • -Consigli
    • -Mutui
    • -Finanziamenti
  • RIDURRE LE BOLLETTE
  • AUTO & DINTORNI
  • DETERSIVI FAI DA TE
    - Lavastoviglie - Piatti
    - Pavimenti - Sanitari
    - Lavatrici - Acciaio
    - Marmo & Parquet - Vetro