Tutto sui prestiti senza busta paga e prestiti senza garanzie


  • Condividi
  • Condividi



Tutto sui prestiti senza busta paga e prestiti senza garanzie

.

.

Come accedere ad un prestito senza busta paga

Avere accesso a qualsiasi forma di prestito da una banca, un istituto di credito, necessita sempre la presenza di fondate garanzie, indipendente dalla somma di capitale che si richiede, saranno sempre necessarie delle garanzie.

Qualsiasi forma di credito richiedate, e la busta paga e la più diffusa e determinante forma di garanzia che possiate offrire. Ma ciò non significa di certo che non sia possibile farlo in assenza di busta paga.

Ecco quali sono i modi per ottenere un prestito senza busta paga:

1)Se avete in possesso un’abitazione, questa rappresenta di sicuro una valida alternativa alla busta paga quando si parla di garanzie .

Infatti se siete prorpietari di un immobile, avrete la possibilità di avere accesso ad esempio ad un mutuo definito ipotecario per liquidità immediate.

L’istituto erogatore del prestito avrà in questo modo, tutte le garanzie di cui necessita, e l’ istituto di credito avrà la possibilità di erogare il prestito mettendo un’ipoteca sulla vostra proprietà, per una vale corrispondente alla somma di denaro acquisita in prestito.

2)Un’alternativa molto utilizzata quando si ha un immobile di proprietà, il quale viene ceduto in possesso, e utilizzare come garanzia, il vostro contratto d’affitto che dimostrerà che avete un’entrata costante come reddito, stabile e costante.

3)Una soluzione può essere quella dell’utilizzo di una terza persona , definito come garante. Sarà il garante a cedere le proprie garanzie all’ente erogatore del prestito.

4)In funzione dei cambiamenti e delle variazioni, in corso in questi anni all’interno del lavoro, i soggetti erogatori, si sono uniformati al mercato , infatti in molti casi viene considerata una valida garanzia anche un contratto di collaborazione a progetto molto utile anche in assenza di una busta paga.

5)Per coloro che studiano e che hanno un’età compresa tra i 18 e i 35 anni, sarà possibile fare richiesta di un tipo di prestito agevolato senza essere costretti a portare come garanzia una busta paga, esclusivamente i soggetti selezionati secondo una scala meritocratica avranno la possibilità di accedere a questa forma di prestito.

.

.

Introduzione

Nell’articolo seguente tratteremo i prestiti e i finanziamenti emessi senza busta paga, proiettando la nostra attenzione a tutti quei soggetti che non possiedono nessun tipologia di entrata economica dichiarata.

Quando parliamo di prestito senza busta paga, ci riferiamo a quel processo che riguarda l’erogazione di una determinata somma di capitale, in favore di un soggetto privo di garanzia da portare in proprio favore a testimonianza di un proprio impegni a rimborsare il prestito ricevuto.

La domanda che più di tutte le altre affiora nella nostra mente nel momento in cui trattiamo questo argomento ovviamente è:

.

.

Come potremo ottenere un prestito se non abbiamo in nostro possesso una busta paga da portare a garanzia.

Ottenere un prestito in queste condizioni è molto difficile ma sicuramente non è un’operazione impossibile e adesso vi spiegheremo il perchè di questa affermazione.

Ovviamente il maggiore quoziente di difficoltà in questa situazione risale nell’assenza di un reddito che è ufficialmente noto, leggibile su carta bianca.

In una situazione di questo tipo ricevere una somma di capitale in prestito è davvero un’impresa ardua, bisogna essere necessariamente in possesso di un’ altro tipo di garanzia che può essere ad esempio un’ immobile che avete in possesso, o in alternativa un’ altro tipo di bene che possedete, oppure un determinato soggetto definito come garante il quale decide di comune accordo di prendersi la responsabilità di coprire il pagamento in caso di insolvenza del pagamento da parte del richiedente, e di portare a garanzia la propria busta paga o il proprio salario, all’istituto erogatore del prestito.

Attraverso questa procedura, i soggetti i quali non posseggono nessun tipo di reddito o entrata fiscale , quindi in assenza di busta paga o salario o quant’altro, potrà ottenere un prestito o un finanziamento.

.

.

Prestito con entrata dimostrabile

Si trovano in una situazione migliore invece tutte le persone che invece richiedono accesso ad un prestito, anche in assenza di busta paga ma che sono in presenza di un reddito non ufficiale ma comunque dimostrabile all’ente erogatore del prestito.

In questa situazione dunque ricevere una quantità di denaro in prestito, per il soggetto di un’entrata economica periodica non ufficiale, dunque non dichiarata, ma che è dimostrabile in un certo qual modo, avrà una probabilità maggiore di ricevere un prestito, soprattutto se si tratta di un prestito di una piccola somma di denaro.

La pratica dell’erogazione di prestiti per i soggetti privi di portare a garanzia la busta paga, è ormai diventato una prassi ormai usuale per tutte le banche e gli istituti di credito. Ed esempio nel caso in cui un determinato lavoratore sia egli autonomo o dipendente, non abbia ufficializzato tutti i suoi reddito o una parte frazionaria di essi, anche per depositi bancari che non a mensilmente, ma che faccia in ogni modo dei depositi regolari e costanti nel tempo.

In questo caso chiunque richieda una somma di denaro in prestito sprovvisto di documento di supporto come una busta paga e un salario, potrà dimostrare all’ente erogatore del prestito che il soggetto ha la capacità di poter ripagare il prestito.

Nella situazione in cui siamo in assenza di una qualsiasi retribuzione dichiarata ma comunque esistente al quale viene addizionata un’altra forma di garanzia , sarà molto più semplificata l’operazione di un normale prestito anche relativi a capitali di denaro molto alto, anche in assenza di busta paga, proprio perchè in questo modo daremo ulteriore prova di possibilità di rimborsare il prestito.

.

.

Prestiti personali

Un’altra possibile alternativa invece è rappresentata dalla richiesta di un prestito personale senza busta paga, per il quale si riceverà una quantità di capitale, senza dover dare nessun tipo di motivazione senza dare nessuna spiegazione sui fini della liquidità.

In questa situazione ottenere un prestito sarà un’impresa davvero molto difficoltosa in quanto l’istituto erogatore, non avrebbe nessuna indicazione su quale siano i fini del prestito, causando una crescita del rischio dell’operazione, e un aumento della probabilità di insolvenza del pagamento da parte del richiedente.

I commenti sono disabilitati.




























  • RISPARMIARE OVUNQUE
    COMPRARE ONLINE
    • -Quali Siti
    • -Consigli
    • -Mutui
    • -Finanziamenti
  • RIDURRE LE BOLLETTE
  • AUTO & DINTORNI
  • DETERSIVI FAI DA TE
    - Lavastoviglie - Piatti
    - Pavimenti - Sanitari
    - Lavatrici - Acciaio
    - Marmo & Parquet - Vetro