Tutto sul prestito cessione del quinto – prestiti cessione del quinto


  • Condividi
  • Condividi


Tutto sul prestito cessione del quinto – prestiti cessione del quinto

.

.

In questo nuovo articolo tratteremo con voi lettori le caratteristiche fondamentali del prestito attraverso cessione del quinto di stipendio, analizzando quelli che sono i vantaggi di questo tipo di operazione ed i requisiti necessari per accedere a questo tipo di servizio.

.

.

Siti dove reperire Il servizio di prestito tramite Cessione del Quinto Online

- www.creditoxte.it

-Findomestic.it

-CessioneQuinto.ConvenzioneInpdap.it

-www.prestitionline.it/cessionedelquinto

-www.prestiti-online.org

-/www.directafin.it/

.

.

A chi è rivolto il prestito con cessione del quinto

Il prestito con cessione del quinto, è indirizzato a varie classi di lavoratori e diverse tipologie di contratto:

- tutti i dipendenti statali

- tutti i dipendenti pubblici

- i dipendenti delle aziende private

- tutte le ditte individuali

- lavoratori autonomi

- I dipendenti atipici

- lavoratori tempo indeterminato

- lavoratori con contratto a tempo determinato

- lavoratori con contratto di apprendistato o formazione

- pensionati INPDAP o INPS  (dalla legge “Finanziaria 2005″)

.

.

Vantaggi Cessione del quinto

- Indubbiamente il vantaggio fondamenta le di questo tipo di prestito è rappresentato dalla possibilità di servirsene senza fare alcun uso del vostro conto corrente in banca.

- Il tasso di interesse di rimborso del prestito rimane fisso e costante per tutta la durata del rimborso dl prestito, ovvero per una durata massima di 120 mesi totali.

- Il pagamento del prestito avviene direttamente per mano del vostro datore di lavoro il quale avrà il compito di detrarre dal vostro stipendio, l’importo della rata e recapitarlo all’istituto erogatore del prestito.

- Il prestito tramite cessione del quinto potrà essere usufruita anche agli elementi i quali sono stati definiti come cattivi pagatori, protestati o pignoranti, proprio perchè la loro garanzia in questo caso, sta proprio nel datore di lavoro il qule ssi impegna a sanare il debito con l’istituto erogatore.

Per abbattere l’eventuale rischio d’insolvenza, il richiedente mette a disposizione il proprio TFR e, una volta dato il proprio consenso al finanziamento, il debitore non può più annullare il pagamento.

- L’unica garanzia che si richiede per questa modalità di prestito è la solidità lavorativa, non vengono pretese nessun altro tipo di garanzia al richiedente del prestito, come fidejissore, o ipoteche o altro ancora.

Obbligatoria invece la stipulazione di una polizza assicurativa che possa tutelare la banca da possibili rischi (perdita del lavoro o decesso del debitore).

- La consegna del capitale richiesto in prestito dalla banca avviene in tempi molto ristretti, nella maggior parte dei casi avviene entro le 24 ore.

.

.

La rata trattenuta dalle buste paga

La forma di prestito conosciuta sotto il nome di cessione del quinto, è una forma di prestito non finalizzato, dunque non finalizzato all’acquisto o di un determinato bene o servizio, ed è un servizio che viene emesso con un tasso fisso e costante nel tempo, per un tempo massimo di 120 mesi.

Nel costo della rata, sono compresi nel prezzo tutti i costi relativi all’operazione del prestito.

Stiamo parlando di un prestito non finalizzato, la quota di denaro ricevuta potrà essere impiegata dal richiedente in qualsiasi modo si desidera, senza dover fornire spese ulteriori.

Sostanzialmente il procedimento della cessione del quinto, rappresenta una tipologia di prestito che vi permetterà di ottenere del capitale in prestito per effettuare qualsiasi tipo di acquisto vogliate come ad esempio l’acquisto di un automobile, la ristrutturazione di una casa, l’organizzazione di un grande di evento, per la vostra salute o qualsiasi vostra necessità di cui abbiate bisogno, senza dover dare nessuna spiegazione.

In questo modo dovrà essere il vostro datore di lavoro a rimborsare mensilmente il capitale che avrete acquisito in prestito, detraendo la somma necessaria dalla vostra busta paga, e rimborsando periodicamente l’ente erogatore del prestito.

Inoltre sarà proprio il datore di datore di lavoro ad impegnarsi e a caricarsi della responsabilità di ripagare completamente il prestito, proprio attraverso la busta paga del suo dipendente, a favore dell’ente erogatore del prestito.

La valuta della rata da pagare all’ istituto erogatore del prestito, viene calcolato tenendo conto come importo di base proprio il valore netto dello stipendio del dipendente il quale chiede l’erogazione del prestito, il quale non può superare il valore di un quinto dello stipendio del richiedente.

L’erogazione del prestito attraverso cessione del quinto di stipendio, è una categoria di prestito il quale è molto indicata per qualsiasi tipologia di lavoratore, quindi potranno essere lavoratori pubblici o privati, e anche dipendenti assunti con contratto a tempo indeterminato presso le aziende, i quali risponderanno a determinati caratteristiche richieste dall’ente erogatore del prestito.

.

.

Cosa serve per ottenere credito con il quinto dello stipendio.

Per avere accesso ad un prestiti attraverso cessione del quinto dello stipendio, il richiedente non dovrà fare altro che richiedere dal proprio datore di lavoro un certificato della propria busta paga e recapitarlo all’istituto erogatore del prestito.

In seguito il certificato di stipendio sarà compilato di tutte le informazioni relativi al proprio impiego di lavoro, come il tipo di contratto, il valore lordo del proprio stipendio, anzianità all’interno della propria azienda, è il valore del TFR accumulato durante il periodo di lavoro,e tutti documenti anagrafici come quelli rappresentati dalla carta d’identità il codice fiscale, ma soprattutto cosa più importante la vostra ultima busta paga ricevuta.

Insieme al certificato fornirà copia di un documento di identità e del codice fiscale, copia dell’ultima busta paga.

Nel caso in cui il richiedente del prestito abbia ancora da sanare dei debiti passati, quest’ultimo potrà delegare direttamente l’ente erogatore del prestito a sanare anche le insolvenze sbagliato.

Inoltre potrete estinguere in qualsiasi momento il vostro prestito attraverso cessione del quinto, solo previo pagamento di una penale sulla restante quantità di debito da pagare che solitamente è pari all’1%.

Avrete la possibilità di rinnovare il vostro prestito, sempre utilizzando il quinto del vostro stipendio, e potrete avere accesso ad un nuovo prestito.

E’ possibile anche rinnovare il finanziamento, sempre con il proprio quinto dello stipendio per ottenere un nuovo finanziamento

Ora possedete tutte le nozioni e le conoscenze necessarie riguardanti il prestito con cessione del quinto di stipendio, e potrete decidere valutando tutte le caratteristiche di questo prestito se decidere di usufruire del servizio e se rispondete a tutti i parametri che vi daranno diritto a richiedere un preventivo e quindi un prestito tramite cessione di un quinto.

Nessun articolo correlato.

I commenti sono disabilitati.




























  • RISPARMIARE OVUNQUE
    COMPRARE ONLINE
    • -Quali Siti
    • -Consigli
    • -Mutui
    • -Finanziamenti
  • RIDURRE LE BOLLETTE
  • AUTO & DINTORNI
  • DETERSIVI FAI DA TE
    - Lavastoviglie - Piatti
    - Pavimenti - Sanitari
    - Lavatrici - Acciaio
    - Marmo & Parquet - Vetro