Viaggiare all’estero: la Valle della Loira Francia


  • Condividi
  • Condividi

loiraOvunque voi rivolgiate lo sguardo ammirerete distese di vigneti, boschi e campi punteggiati da paesini in cui il tempo sembra essersi fermato a un paio di secoli fa, con le casette di pietra, i vicoli immersi nel silenzio e dominate da abbazie millenarie, da cattedrali monumentali e da castelli da fiaba. Si tratta dell’incantata Valle della Loira.

TRA NATURA E CASTELLI
In questi luoghi l’uomo vive da sempre in armonia con la natura, con i suoi ritmi lenti ed immutabili, al riparo dallo stress urbano. Un piccolo angolo di  Paradiso che gli stessi nobili del XV secolo colonizzarono. Di fatti, dopo la guerra dei cento anni e per tutto il secolo successivo, la Loira divenne la “Valle dei Re”, dove i sovrani francesi e le loro affollate corti decisero di risiedere. Ed ecco comparire il Castello di Loches, costruito nel IX secolo, catturato ed occupato da Enrico II e da suo figlio Riccardo I d’Inghilterra e usato come roccaforte e punto d’assalto per i francesi fino al 1205. Per conoscere qualcosa in più sulla storia e sulle modalità di visita del castello è utile visionare la pagina http://www.homolaicus.com.

COME VISITARLA
Esistono due modi per visitare la Valle, il primo è quello di fare tappa ogni giorno in un posto diverso, con l’inconveniente di non poter nemmeno disfare le valigie, perché bisogna subito ripartire. L’altro è quello di stabilirsi in una posizione strategica, a poca distanza dai principali castelli, e visitarne ogni giorno uno diverso, facendo poi ritorno alla base. Loches è il punto ideale di partenza, di fatti, oltre ad essere una meravigliosa cittadina medievale con un centro storico del tutto intatto, si trova a meno di un’ora di distanza da tutti i castelli della Valle. Per trovare una struttura alberghiera su misura per le vostre esigenze visitate la pagina web  http://www.booking.com.

LOCHES
Il cuore di Loches, la città vecchia, circondata da una possente cinta muraria lunga due chilometri, si erge in cima ad un massiccio che si affaccia sul fiume Indre. L’unico punto di accesso è la grandissima Porte Royale e al suo interno, protetti dal resto del mondo, si trova il Logis du Roi, castello costruito nel XV secolo in cui il delfino di Francia ricevette Giovanna D’Arco. Poco più in là è possibile ammirare la chiesa di Saint-Ours col suo tetto sormontato da due insolite piramidi di pietra ottagonali, all’interno della quale è sepolta Agnes Sorel, il grande amore di Carlo VII. Per conoscere l’avvincente e ricca storia della città è possibile visitare il sito  http://www.france-voyage.com/.

Nessun articolo correlato.

Scrivi un commento per favore




























  • RISPARMIARE OVUNQUE
    COMPRARE ONLINE
    • -Quali Siti
    • -Consigli
    • -Mutui
    • -Finanziamenti
  • RIDURRE LE BOLLETTE
  • AUTO & DINTORNI
  • DETERSIVI FAI DA TE
    - Lavastoviglie - Piatti
    - Pavimenti - Sanitari
    - Lavatrici - Acciaio
    - Marmo & Parquet - Vetro