La periartrite: un problema di tante persone

La periartrite è un processo infiammatorio della spalla che interessa tutti i tessuti della stessa, tranne il tessuto osseo, quindi i tendini, il tessuto connettivo e le borse sierose. Il risultato è un dolore alla spalla che è anche invalidante, rendendo difficile l’uso dell’articolazione.

Dove si localizza la periartrite

Quando si sente parlare di periartrite il pensiero va immediatamente alla spalla ma in realtà questo problema articolare può essere riferito anche all’anca, una diversa localizzazione ma con i medesimi sintomi e con le stesse caratteristiche patologiche.

Ritornando alla localizzazione più classica e frequente, quella alla spalla, occorre subito puntualizzare che, curiosamente, interessa di più le donne tra i 40 e i 60 anni.

La curiosità deriva dal fatto che, in genere, gli sforzi fisici maggiori sono realizzati dagli uomini, quindi la periartrite dovrebbe, per logica, interessare il genere maschile, le cui spalle sono maggiormente sollecitate fisicamente.

La periartrite della spalla

Si tratta di un processo infiammatorio, un’artrite, che interessa soprattutto i tendini della cuffia rotatoria, per cui il movimento rotatorio della spalla risulta ridotto dal dolore generato da tale movimento.

Anche la capsula scapolo-omerale e la borsa subacromiodeltoidea è interessata dall’infiammazione.

Questa definizione piuttosto tecnica, praticamente, si riassume in modo concreto con un dolore che impedisce il corretto movimento della spalla e il carico sulla stessa articolazione.

Le Cause della periartrite

In generale si può dire che la periartrite insorge quando si realizza un problema a livello delle articolazioni che realizzano il movimento delle braccia.

Quasi in tutti i casi di periartrite si riconoscono lesioni muscolari o ai tendini dell’omero. Tra le cause più frequenti:

  • Traumi e cadute
  • Alterazioni morfologiche e anatomiche legate all’avanzamento dell’età
  • Malformazioni articolari della spalla
  • Posture scorrette
  • Eccessivi carichi ripetuti
  • Eccessiva sollecitazione dell’articolazione per attività sportive quali la pallanuoto, il lancio del giavellotto o del peso, la pallavolo, il baseball.

Come si nota, in tutti questi sport si realizza un movimento rotatorio dell’articolazione della spalla sotto sforzo.

Le forme della periartrite

La periartrite della spalla può essere suddivisa in:

  • Periartrite acuta
  • Periartrite cronica

Nel primo caso si tratta della comparsa di un dolore improvviso a livello dell’articolazione impedendo i normali movimenti della spalla richiedendo spesso la sua immobilizzazione. Il dolore tende ad acutizzarsi di notte e certamente con ogni movimento della spalla.

Nella forma cronica che è quella clinicamente prevalente, il dolore a riposo è di bassa intensità o anche assente mentre si acutizza di fronte a movimenti che richiedono l’impegno in qualche modo rotatorio o di estensione dalla spalla

I sintomi

Il sintomo principale è il dolore ma a seguito di questo, secondariamente, si realizza anche una forte limitazione funzionale dell’articolazione. Spesso la periartrite si associa alla Borsite, ovvero ad una infiammazione delle Borse articolari con frequente versamento liquido all’interno della capsula articolare che provoca dolore e limitazione funzionale.

Quando si notano questi sintomi è opportuno rivolgersi al proprio medico per l’instaurazione dell’adeguata cura.

La cura della periartrite

Un primo rimedio può consistere nell’applicazione di ghiaccio sull’articolazione, un potente antinfiammatorio ma anche farmaci con queste ultime caratteristiche sono efficaci nel contrasto alla periartrite.

Anche pomate a livello topico possono essere utili ma in casi decisamente più gravosi il medico potrà decidere di ricorrere a iniezioni intra-articolari, le infiltrazioni in termine più popolare, di prodotti corticosteroidei che spesso si rivelano risolutori.

In casi ancora più gravi che non si risolvono con i mezzi medici si può arrivare all’intervento chirurgico.

Nella pratica popolare segnaliamo come il Balsamo di Tigre orientale può avere effetti positivi soprattutto nei casi lievi. In Sudamerica si usa comunemente il cosiddetto “Grasa de Culebra”, un unguento a base di grasso di serpente con proprietà, a detta loro. quasi miracolose nella soluzione di dolori di vario genere.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *